Felix Neureuther re di Mosca

Solo allo spareggio il tedesco vince il parallelo contro Grange

Un bell’impatto. Una collinetta di tubi da 56 metri, una collinetta vera con 150 metri di pista, tecnica ed impegnativa. A Mosca fa freddo, un -12° che si sente ancor di più per il vento, eppure c’è tanta gente a godersi lo spettacolo, nonostante qualche attesa di troppo tra un turno e l’altro. Sedici atleti, pista rossa e pista blu, slalom con palo doppio, seconda partenza con l’handicap dello svantaggio della prima manche sino ad un massimo di 50 centesimi. La sfida decisiva tra Jb Grange e Felix Neureuther. Il tedesco vince la prima discesa con 41 centesimi, il savoiardo ci prova e recupera dopo le 14 porte: si va al fotofinish, stesso tempo al centesimo. Il parallelo di Mosca è per loro due. Si va allo spareggio, manche secca: Neureuther sulla blu, Grange sulla rossa. Jb salta via, vince il tedesco: per lo soddisfazione del successo, oltra ad una assegno da 30000 dollari (oltre a quello da 10000 dollari, dato a tutti i partecipanti). Terzo Bode Miller a segno nella finalina su Ted Ligety. Gli azzurri. Un po’ pasticciano con il cancelletto di partenza, Giorgio Rocca e Cristian Deville al primo turno, Manfred Moelgg al secondo contro Ligety, dopo aver eliminato il russo Khoroshilov.

Altre news

È uscito Race ski magazine 176, incentrato sui grandi eventi giovanili di fine stagione

La stagione agonistica 2023/2024 è in archivio, ormai tutti i circuiti si sono chiusi, anche se qualche atleta, soprattutto di alto livello, è ancora in pista per sfruttare le condizioni, testare materiale e affinare il gesto tecnico. Com’è andata...

Kitzbühel e Sestiere, EA7 Winter Tour a tutta

Il viaggio continuo, che entusiasmo EA7 Winter Tour: dappertutto, ovunque. Da appiausi per gestione, organizzazione, offerta. E sulle Alpi non poteva mancare la tappa mitica in Austria  a Kitzbuehel. Posizionati in area Sonnenrast, l’igloo EA7 ed il gatto delle...

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...

Calendari di Coppa del Mondo, a che punto siamo?

Sui calendari di Coppa del Mondo tanto si è detto in queste ultime stagioni. Dalle lettere aperte degli atleti, sino alla recente proposta (Change the Course) della federazione norvegese di dividere la stagioni in blocchi geografici, spostando l’avvio della...