Fayed: ‘Una stagione incredibile, voglio ripetermi’

In galleria del vento al Politecnico di Milano era presente anche Guillermo Fayed, classe 1985, di Chamonix. Il transalpino è stato protagonista di una grandissima stagione. Terzo nella standing di discesa libera con lo sprint finale a Méribel. «Ho fatto una stagione incredibile – dice il velocista francese -. Non credevo di andare così forte. Poi la finale mi ha sorriso con i 3 piccolissimi punti che mi hanno permesso di salire sul podio di specialità».

GLI OBIETTIVI – Fayed ha già iniziato gli allenamenti. Due settimane a secco poi il primo blocco sulle nevi dell’Iseran. «Nella prossima stagione voglio riconfermare quanto fatto quest’anno e divertirmi sugli sci – prosegue -. Non sarà certamente facile ma ci proviamo. Voglio almeno restare nei migliori 10».

I TEST – Fayed parla dei test dei materiali e delle tute da gara. «È molto importante per noi questo lavoro. Ci alleniamo duramente per migliorare di qualche centesimo, se riusciamo a trarre dei vantaggi anche dalle tute da gara è fantastico. Guadagnare…o perdere…centesimi è la cosa più facile, ma in questo caso siamo sicuri che ne guadagneremo qualcuno…». E poi aggiunge: «siamo molto contenti del servizio di Colmar, ci prendono le misure 2/3 volte all’anno per personalizzare nel miglior modo possibile le tute».

Altre news

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...