Fantino, niente di rotto. Levi comunque in dubbio

Negativa la risonanza a Torino

Niente di rotto, per fortuna. Ieri Antonio Fantino era rientrato anticipatamente a casa dal Tonale per una fitta al ginocchio già operato. La risonanza magnetica effettuata a Torino da propf. Flavio Quaglia è risultata negativa, si è trattato solo di una pizzicata al menisco. «Ho un po’ di dolore, dovrò sfiammare il ginocchio con della tecarterapia e stare a riposo qualche giorno», ha detto Fantino. Non c’è nulla di grave per fortuna, ma la presenza del carabiniere cuneese a Levi per l’opening di Coppa Europa non è scontata.

Altre news

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...