L'iridato fa la spola fra gli allenamenti con Carca e le cure a Monaco

Ha finito l’allenamento a Zermatt, ha fatto le valigie ed è partito alla volta della Baviera. Ad una cinquantina di chilometri da Monaco infatti, il campione del mondo sembra finalmente aver trovato la soluzione per curare il suo maledetto mal di schiena. Infiltrazioni e fisioterapia per ‘Inner’, che intanto è tornato sulla neve con il fedele Max Carca, allenatore responsabile del gruppo polivalente azzurro. «E’ un periodo non solo difficile, ma anche davvero massacrante. Mi sto allenando tanto, ed inoltre sto continuando a curare la mia schiena. Anche se va meglio, dopo tre giorni di allenamento avverto ancora dolore, per questo motivo è inutile recarmi in Argentina. Mi dispiace molto, ma non è il caso di una trasferta di questo tipo adesso».