Markus Ortler

Oltre ad alcuni tasselli nei vari staff tecnici, manca ancora quello più grande. Chi sarà il nuovo direttore tecnico dello sci alpino giovanile? Chi prenderà il posto di Roberto ‘Doc’ Lorenzi, tornato in Coppa del Mondo? Un ruolo davvero importante e centrale per questo movimento, un posto che necessita di una persona competente, che conosca tecnici e atleti e che sappia ascoltare, ma allo stesso tempo prendere decisioni. Un ruolo che in questi anni ‘Doc’ ha portato avanti nel modo giusto, accollandosi complimenti e critiche, che rientrano in questo tipo di lavoro. Nei prossimi giorni si riunirà di nuovo la Commissione Giovani e in Via Piranesi dovrebbe arrivare il passaggio di testimone.

 

SCHENAL Andrea

SCHENAL? – In un primo momento la scelta della FISI sembrava puntare dritto su Andrea Schenal, veneto che dalla Forestale è passato ai Carabinieri per i noti cambiamenti a livello nazionale. Pare che questa ipotesi sia stata accantonata, anche perché il tecnico veneto è stato confermato ancora sulla panchina della squadra maschile del Comitato Regionale. Schenal non è inserito nell’organico del Centro Sportivo di Selva Val Gardena, ma dovrebbe comunque avere il distacco, appunto per il Comitato.

CHI SARA’ IL NUOVO DT GIOVANILE? – Tanti altri allenatori sono stati contattati per ricoprire questo incarico. Non ci sono conferme, ma da nostre indiscrezioni è stato sondato Roger Pramotton, valdostano del Centro Sportivo Esercito. Passando al Piemonte, sembra aver ricevuto qualche interessamento anche Matteo Ponato, che però pochi giorni fa è stato confermato con la squadra maschile del Comitato AOC. E allora? L’altro nome, all’inizio rimasto più nascosto, è quello dell’altoatesino Markus Ortler. Potrebbe essere lui il nuovo DT giovanile. Alcuni dicono di sì, altri non sono così sicuri. Vedremo se arriverà la conferma, oppure la sorpresa dell’ultima ora, proprio come quella del Doc, tornato in squadra A all’ultimo istante dello ‘sci mercato’.

Articolo precedente#PEZDI – La lezione di Anita
Articolo successivoIlka Stuhec e Valentino Rossi, due… velocisti a confronto a Barcellona
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.