Dominique Gisin, top gun a Cortina

Ottimo sesto posto di Wendy Siorpaes sulla pista di casa

Il pulmino della nazionale svizzera rientra a Cortina con le bandiere rossocrociate al vento. Dominique Gisin vince di nuovo, dopo Altenmarkt, anche la discesa di Cortina. La portacolori dello sci club Engelberg, classe 85, un fratello Marc che ha debuttato in Coppa del Mondo a Wengen, una sorellina, Michelle, al primo anno Aspirante e già velocissima, è davvero un personaggio: per lo sci ha lasciato una possibile carriera da top gun nell’aviazione svizzera, è ormai prossima al brevetto di pilota civile, le mancano anche pochi esami per laurearsi in fisica. Oggi ha costruito il successo nella parte finale dove tutte hanno ‘remato’: dietro di lei finiscono le favorite Lindsey Vonn e Anja Paerson, caduta dopo il traguardo. Sotto il cielo azzurro di Cortina, benissimo le azzurre, tre nelle quindici. Il grande giorno di Wendy Siorpaes, sulla pista di casa l’ampezzana chiude al sesto posto, miglior risultato in carriera, dopo essere stata al comando sino all’ultimo rilevamento cronometrico. «Una soddisfazione incredibile, non potete capire cosa vuol dire me, fare risultato qui». Sorride anche Dada Merighetti, decima: «Peccato nel finale, ma anche in prova non andavo…», e sorride anche Verena Stuffer, quattordicesima. E Nadia Fanchini? Il suo fans club la incoraggia, lei non è contenta del suo sedicesimo tempo. Pettorale 12, lontana sin dall’inizio, chiude con 98 centesimi di ritardo. 

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...