Discesa maschile, prima prova 'a singhiozzo'

A singhiozzo sotto la neve. Condizioni davvero al limite per le prove

Prima prova sulla Bellevarde della discesa. Gli iscritti sono 76: le indicazioni di Hujara sono stata precise "non è una pista facile, fate le vostre considerazioni prima di partire". Rispetto al superG così non ci sono così i kazaki e neppure i cileni. Face de Bellevarde difficile anche per il maltempo: in cima nevica, visibilità scarsa soprattutto per i primi numeri ("vedevo solo la linea blu", ci ha confermato Thanei partito con il 6). E anche nel finale meglio non rischiare, anzi: “Era obbligatorio alzarsi alla rossa prima del salto finale”, ci ha ribadito Gianluca Rulfi. In realtà qualcuno ha saltato come John Kucera. Che alla fine è invece tra quelli, soprattutto i ‘vecchi’, che hanno chiesto e ottenuto di abbassare il salto finale, ufficialmente per il pericolo di vento da sotto. 
Classifiche dunque poco attendibili, il tempo doveva essere ‘registrato’ alla rossa, invece è stato ‘preso’ sul finale: il più veloce comunque, è stato Christoph Gruber.

Altre news

Esordio in Coppa del Mondo per Lucrezia Lorenzi e Beatrice Sola

«Devo andare forte alle Fis di Diavolezza, poi in Coppa Europa e poi vediamo...». Questo in sintesi il messaggio chiaro, limpido, di Lucrezia Lorenzi che abbiamo sentito proprio una manciata di giorni di quello slalom Fis valido come una...

Coppa Europa, Schieder: «Oggi due piccoli errori»; Molteni: «Abbastanza contento, in superG devo abbassare i punti»

Hanno cancellato un volo a Monaco di Baviera e gli azzurri reduci da Beaver Creek hanno posato la testa sul cuscino all’1 di notte. Un po’ di stanchezza, un po’ di jet lag, ma ugualmente pronti a scendere in...

L’Italia sfiora il podio a Santa Caterina: quarto Schieder, quinto Molteni. SuperG a Mettler

Durante il primo giro di lisciatura, questa mattina, sembrava allontanarsi l’ipotesi di vedere un superG di Coppa Europa sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire e così passaggio dopo passaggio, lisciatura...

Zinal, domina Hilzinger. Zenere 7a, Platino 11a

Secondo gigante di Coppa Europa sulle nevi elvetiche di Zinal. Asja Zenere, ieri grande vincitrice  fra le porte larghe, non riesce a confermarsi davanti ma è autrice comunque di una bella gara. Termina settima la veneta del gruppo Coppa...