Day 7 – 'Pietro': "Questo bronzo e' per papa'"

"Oggi non sono riuscito nemmeno a sentirlo al telefono, sta male"

Peter Fill è di bronzo. Una medaglia che è una liberazione, e che porta con se una dedica tutta particolare. "Ho cercato con tutte le forze questa medaglia, questo risultato. La stagione era partita piano piano, in crescendo dopo i primi appuntamenti. Poi da dicembre la malattia di mio papà, una grave pancreatite, ha pesato sul proseguo delle gare, quando proprio la stagione entrava nel vivo con le classiche. Gareggiavo nel fine settimna, mi recavo subito in ospedale e poi ancora alle gare. Stressante, dal punto di vista fisico e psicologico". Luis Fill ha rischiato di morire, ora sta meglio ma proprio in queste ultime ore sembra aver avuto una ricaduta. "La medaglia è tutta per lui, ma oggi non sono riuscito nemmeno a sentirlo al telefono perchè sta male. Speriamo che tutto passi, lui è il mio primo tifoso. Quando io vado forte, lui è sempre più felice". Il carabiniere di Castelrotto ci racconta la manche sulla ‘Gudiberg’: "In slalom era difficile, una manche che girava, lunga, impegnativa. Ho dato tutto quello che avevo dentro, alla fine è arrivata questa fantastica medaglia, ma non so se avrò la voglia di festeggiarla…".

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...