Cristian Deville e la rincorsa al podio

Da domani gli slalomisti si allenano a Ravascletto per preparare Kranjska

Ancora due occasioni per salire sul podio. Manca solo la gioia dei ‘top tre’ a Cristian Deville. Per il resto una stagione da incorniciare, un filotto di piazzamenti onorevoli che dimostrano una regolarità davvero invidiabile ad alto livello. Dopo l’appuntamento bulgaro di Bansko il  fassano di Moena ha raggiunto l’ottava piazza nella ‘start list’, ad un passo dal ‘primo gruppo ristretto’. Una stagione molto positiva, "Sono decisamente contento, peccato che la manche più brutta della stagione sia stata la prima ai Mondiali di Garmisch. Non mi so spiegare il motivo, forse non ero io…già, nella prima è sceso il mio skiman Beppe Bianchini, nella seconda Cristian Deville, e infatti ho recuperato fino al settimo posto!", ci scherza su  il finanziere fassano. Pronti via quarto a Levi, fuori in Val d’Isere. Un garone a Zagabria, quinto, poi out ad Adelboden e due ottavi a Wengen e Kitzbuehel e due noni a Schaldming e Bansko. Quindi il settimo nello slalom iridato, a quattro decimi dal podio. "L’anno scorso era una stagione di transizione, perchè due anni fa mi sono operato. Dalla scorsa primavera ho lavorato bene atleticamente e sugli sci ero giò veloce in Argentina. Poi le prime gare mi hanno fatto capire che posso essere competitivo sempre. Mi manca solo il podio, adesso ho due appuntamenti per centrare questo obiettivo. Kranjska Gora? Domenica dovrebbe essere molto duro il pendio, forse troveremo un ghiaccio mai visto durante l’inverno. Poi c’è la finale di Lenzerheide, vedremo". Intanto Deville con Giuliano Razzoli, Patrick Thaler e Stefano Gross raggiungerà nel pomeriggio Ravascletto. Sulle nevi carniche del Monte Zoncolan domani e venerdì allenamento, quindi il trasferimento in Slovenia. Domenica c’è lo slalom sul Podkoren e l’ennesima rincorsa di ‘Devil’ al podio…
 

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...