Coppa Italia a Roberto Nani

Pampeago, nel secondo gigante vince Senoner. Terzo Innerhofer

Roberto Nani conquista la Coppa Italia 2010/2011. Sulle nevi di Pampeago di Tesero, Val di Fiemme, le Finali di Coppa Italia. Nani, ventiduenne livignasco del gruppo sportivo dell’Esercito, accede così alla squadra nazionale. Talmente grande era il desiderio di conquistare questo trofeo che spalanca le porte della squadra azzurra, che il valtellinese al parterre ieri si era messo a fare quattro conti aspettando le classifiche ufficiali e aveva dichiarato di non averla vinta ancora dal punto di vista aritmetico. Invece dopo il secondo gigante sulla ‘Agnello’, che tuttavia non era valido come Coppa Italia, la classifica ufficialmente stilata lo ha incoronato campione. "Mi sentivo già vittorioso, ma credevo che Michael Eisath avesse una possibilità nello slalom domani, seppur ovviamente remota. Invece meglio così, ho conquistato questo trofeo, sono molto contento. Dopo la convocazione in Coppa del Mondo e la vittoria in Coppa Europa arriva un altro successo. Ma non voglio fermarmi qua, adesso viene il bello". Oggi nel gigante di Pampeago di Tesero ha vinto Jonas Senoner, gruppo sportivo Carabinieri, proprio davanti al livignasco. Terzo ecco Christof Innerhofer. A seguire ci sono Peter Fill e Hagen Patscheider. Sesto Luca De Aliprandini, quindi Stefano Gross e poi Mirko Deflorian. Werner Heel ventitreesimo. Domani slalom.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...