Nadia Delago ©Pegasomedia

A un mese esatto dall’inaugurazione dei Mondiali Junior della Val di Fassa arriva una vittoria italiana di buon auspicio nella seconda discesa libera femminile di Coppa Europa a Passo San Pellegrino grazie a Nadia Delago. La poliziotta gardenese non ha sbagliato praticamente nulla sulla pista La Volata, a parte una piccola sbavatura prima della compressione, azzeccando tutte le linee e infliggendo 56 centesimi di distacco alla svizzera Juliana Suter, che dodici mesi fa aveva centrato la vittoria in entrambe le gare continentali svoltesi sulla stessa pista. Terza Elisabeth Reisinger, seguita dalla statunitense A. J. Hurt e dalla svizzera Rahel Kopp.

©Pegasomedia

Nadia Delago si è aggiudicata anche il Memorial Alberto Vendruscolo, la combinata fra le due discese organizzate dall’Unione sportiva Monti Pallidi di Moena. «Ci tenevo tanto a vincere, – ha dichiarato sorridente Nadia – giovedì non ero riuscita a scendere disinvolta perché avevo ancora nella testa l’errore commesso nelle prove cronometrate. Ho così cercato di rimanere fluida, ho commesso una piccola sbavatura nella curva prima della compressione, dove sono arrivata lunga, ma poi non ho sbagliato nulla».
Nella classifica generale di Coppa Europa comanda l’austriaca Reisinger con 459 punti, seguita da Nadia Delago con 393, quarta la lecchese Roberta Melesi con 300 punti. Proprio la ventunenne poliziotta di Ballabio sulla pista La Volata ha concluso al decimo posto, con un ritardo di 1”54 dalla vincitrice. In chiave azzurra, sedicesima si è piazzata Valentina Cillara Rossi, davanti ad Asja Zenere, ventunesima è Carlotta Da Canal e ventiquattresima Giulia Paventa.

Roberta Melesi ©Pegasomedia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.