Calendario rivoluzionato. Si parte da Trysill, Norvegia, ma con due giganti

La formula che prevede l’inizio della stagione continentale in Scandinavia non sta funzionando granché bene negli ultimi anni. Sembrerà incredibile, ma spesso la neve scarseggia da quelle parti, in questo periodo della stagione. Ad Åre, per esempio, le condizioni non sono ottimali e di manto ce n’è veramente poco. Quindi, subito rivoluzionato, come ormai consueto, il calendario di Coppa Europa femminile per la stagione 2014-2015: cancellati i due slalom di Åre, appunto, in Svezia, previsti il 22-23 novembre, che avrebbero dovuto rappresentare l’incipit dell’annata. Niente da fare.

NUOVO CALENDARIO – La seconda tappa era prevista a Trysill, in Norvegia, con un gigante e uno slalom. Si andrà si nella località norvegese, ma per due giganti, il 28 e 29 novembre, motivo per cui le successive tappe previste dovranno subire dei cambiamenti, la prima sicuramente: Kvitfjell, sempre in Norvegia, per gigante, combinata alpina con superG e superG singolo (28-30 novembre, imposibile, a questo punto) e infine a Hemsedal, stessa Nazione, per due discese (3-4 novembre). Si attendono le ultime modifiche. 

PREPARAZIONE – Intanto le ragazze italiane di Devid Salvadori preparano l’esordio nella competizione in Val Senales, dove sono presenti anche la squadra ‘C’ femminile e tre atlete del gruppo Coppa del Mondo di gigante, Nadia Fanchini, Marta Bassino e NIcole Agnelli. 




 

 

Articolo precedenteMoelgg, il recupero continua
Articolo successivoLevi, la manche delle sorprese. Guida Tina Maze
Gianmario
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.