Condizioni al limite a Bansko: slalom cancellato

Situazione impegnativa a Bansko: cielo grigio, tanto vento e tanta pioggia, un po’ mista neve solo nella parte alta. Si deve dunque salare per mandare in scena la prima manche dello slalom. Un tracciato non troppo impegnativo, dove i numeri bassi hanno fatto la differenza con queste condizioni di neve: al comando Clément Noël (pettorale 2 e con dubbio inforcata), con Timon Haugan (con l’1) secondo a 27 centesimi, e con Henrik Kristoffersen (con il 4) terzo a 38. Quarto Loïc Meillard (con il 3), anche se il distacco sale a 1.04. Restano sotto il secondo solo Manuel Feller a 1.30, Daniel Yule a 1.33, Linus Strasser a 1.40 e Alexander Steen Olsen 1.50, partiti nell’ordine con pettorale dal 5 all’8. Siamo al limite; difficile inserirsi con numeri alti: gli unici che ci riescono sono gli azzurri con Tommaso Sala che, con il 13, chiude nono a 2.07 e Alex Vinatzer, con il 20, decimo a 2.20.

Tutto questo solo per la cronaca: gara interrotta al pettorale 31 per il peggiorare della situazione e poi cancellata.

 

Altre news

Meillard sfreccia nello slalom di Aspen. Podio per Strasser e Kristoffersen

Dopo i due secondi posti nei giganti dietro a Marco Odermatt, Loic Meillard riesce ad imporsi nello slalom di Aspen, Colorado, e vince per la prima volta fra i pali stretti. Il capofila della prima run, il francese Clement...

Noel comanda in prima nello slalom. 8° Sala

Dopo i giganti, ecco lo slalom sulle nevi del Colorado ad Aspen: il francese Clement Noel stacca di 27 centesimi lo svizzero Loic Meillard, reduce da due podi fra le porte larghe. Poi i distacchi aumentano: il 3° è...

Brignone vola nella nebbia di Kvitfjell: vittoria di coraggio nel superG. «Mi diverto e non voglio smettere»

Un capolavoro in mezzo alla nebbia, una prova di forza e di coraggio. Federica Brignone vince il secondo superG di Kvitfjell, una maratona durata oltre due ore e mezza, colpa della nebbia che per tutta la mattinata andava e...

Aspen, Odermatt imbattibile: 12 trionfi consecutivi in gigante. Davanti gli azzurri: 4° De Aliprandini, 5° Vinatzer

Senza parole. Marco Odermatt è semplicemente imbattibile in gigante. Di tutti colori ne combina lo svizzero sul ghiaccio del Colorado nella seconda run, ma vince sempre e comunque. E sono 12 i successi di fila in gigante. Ha fatto...