Come si presenterà il Rettenbach domattina? Organizzatori fiduciosi per il gigante maschile

SOELDEN – Che gara dobbiamo aspettarci domani? È la domanda che si pongono un po’ tutti, anche se gli organizzatori e la Fis durante la riunione di giuria hanno lasciato trapelare grande fiducia. Dopo una giornata uggiosa, il cielo è tornato a essere colorato d’azzurro, fondamentale per pensare di avere un manto idoneo per il gigante maschile. 

Gli uomini di pista hanno lavorato duramente per tutto il giorno, pulito il manto e domani mattina all’alba si procederà con la tracciatura della prima manche. È chiaro che questa notte servirebbe un po’ di freddo per sperare che la pista “tiri” un po’ e si presenti in buone condizioni domani. 

Ma per domani si parla ancora di foehn, con temperature tra i 7 e gli 11 gradi a 2.000 metri e tra i 2 e 5 ai 3.000. Difficile quindi ipotizzare una notte gelida. La scorsa notte è caduta parecchia pioggia, poi neve molto bagnata. 

Per domani comunque, poco pessimismo durante il TCM, dunque prima manche alle 10, seconda alle 13. La prima frazione sarà tracciata da Christian Mitter che allena la Norvegia, la seconda dall’italiano Max Carca, accolto con un «welcome back» da Markus Waldner.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...