Clément Noël entra nella scuderia Bollé

Clément Noël da pochi giorni è entrato nella squadra di Bollé, andando così ad affiancarsi ad Alexis Pinturault e a svariati altri atleti che indossano casco e maschere del brand che da  oltre 135 anni sostiene i big della Coppa del Mondo. «Sono molto felice di entrare a far parte del team Bollé affianco a numerosi atleti che hanno fatto scintille negli ultimi anni sul circuito della coppa del mondo. Sono orgoglioso di poter rappresentare per i prossimi anni, e in particolare in occasione dei mondiali di Courchevel-Méribel, un marchio francese molto attento alla performance».

Clément Noël, vincitore di 9 gare in Coppa del Mondo, utilizzerà il casco Mute per lo slalom e il Medalist Carbon Pro nel gigante, entrambi con tecnologia MIPS. Nevada è invece il modello di maschera scelto. Prodotti testati ed approvati dall’intero racing team per raggiungere i massimi livelli anche in condizioni estreme.

 

 

Altre news

Parte la Coppa del Mondo, cosa c’è di nuovo a livello regolamentare?

Nuova stagione alla porte, qualcosa di nuovo a livello regolamentare? Dall’ultima riunione di Zurigo sono arrivate le conferme di quello che era già stato deciso in primavera. Poche novità in realtà, la sensazione è quella che sia un po’ un...

L’ernia del disco ferma Justin Murisier: operato

Non inizia nel migliore dei modi la stagione di Justin Murisier, costretto a fermarsi per in intervento chirurgico. A darne notizia sono stati in prima battuta i media elvetici, prima che lo stesso sciatore publicasse un post dal letto...

Respinto il ricorso in appello sulla candidabilità di Flavio Roda. Adesso si attende la decisione del Coni

Il ricorso in appello presentato da Alessandro Falez, Angelo Dalpez e Stefano Maldifassi in merito alla sentenza sulla candidatura di Flavio Roda è stato respinto dal tribunale federale, confermando dunque la candidabilità dell’attuale presidente. Adesso sarà il collegio di...

Gianluca Rulfi: «Punto a una maggiore continuità»

Gianluca Rulfi è stato premiato (insieme a Sofia Goggia) nella sua Frabosa con la (seconda) Castagna d’oro; occasione dunque per fare con lui un bilancio sulla trasferta argentina e fare un po’ il punto sulla stagione alle porte. «Ad Ushuaia...