City Event, a Oslo brindano Shiffrin e Myrher. Primo podio in Coppa del Mondo per Melanie Meillard

Il nuovo anno si è aperto con il City Event di Oslo, prova maschile e femminile, questa volta disputata con la formula dello slalom. In Norvegia niente eliminazione diretta nei turni conclusivi, fin dagli ottavi si è corso su doppia manche. Una provo molto corta, poco meno di venti secondi, disputata in mezzo alla nebbia.

Mikaela Shiffrin ©Agence Zoom

VINCE SHIFFRIN – Condizioni particolari, ma che hanno premiato sempre la stessa atleta. La prima gara del 2018 è stata vinta da Mikaela Shiffrin, che ha però dovuto lottare per conquistare la sua 37a vittoria in Coppa del Mondo. L’americana solo nella seconda run di finale è riuscita a prendersi quel margine di ‘sicurezza’ per vincere nei confronti dell’elvetica Wendy Holdener, che ancora una volta deve accontentarsi del secondo posto.

Melanie Meillard (@Zoom agence)

MEILLARD, PRIMO PODIO – La small final è invece stata vinta da Melanie Meillard che ha lasciato al quarto posto la svedese Frida Hansdotter. Per la giovanissima elvetica del 1998 è così arrivato il primo podio in Coppa del Mondo, dopo 30 pettorali. Meillard ha esordito nel massimo circuito mondiale nel 2015, nello slalom di Aare.

Andre Myhrer in azione ad Aspen ©Agence Zoom

MYRHER AL MASCHILE – Il parallelo maschile è stato vinto dallo svedese Andre Myhrer che nella finale ha avuto la meglio su Michael Matt. Nella seconda e ultima run, l’austriaco è stato protagonista di un errore che lo ha estromesso dai giochi. Strada libera dunque per lo svedese. Terzo posto per Linus Strasser che ha battuto l’inglese Dave Ryding, bravo a eliminare Marcel Hirscher ai quarti di finale. Subito fuori, agli ottavi, Alexis Pinturault e Henrik Kristoffersen, eliminati rispettivamente da Matt e Strasser.

ITALIANI SUBITO FUORI – E gli italiani? Gli azzurri sono tutti usciti al primo turno. Chiara Costazza è stata eliminata da Bernardette Schild, Irene Curtoni è uscita contro Frida Hansdotter, mentre al maschile Manfred Moelgg è stato buttato fuori da Sebastian Foss-Solevaag e Stefano Gross da Luca Aerni.

 

Altre news

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...

A Les 2 Alpes il primo Summer Ski Camp con Lara Colturi

Lara Colturi e il suo primo Summer Ski Camp, una opportunità di allenamento per i giovani sciatori. Il camp è rivolto a ragazze e ragazzi dai tredici ai sedici anni (anno di nascita dal 2008 al 2011), e proposto in...

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...