Ciao Mario. E’ mancato papà Simari Birkner

Ci ha lasciati l’argentino Mario Simari Birkner, 67 anni, conosciuto nel mondo dello sci italiano, argentino ed internazionale. Nato a Buenos Aires, come la moglie Teresita, si erano trasferiti in Patagonia a San Carlos de Bariloche prima e nella bergamasca poi. Argentini ma di adozione della Val di Scalve, i Simari Birkner fanno base a Schilpario. Da vent’anni abitano nella casa che fu di Toni Morandi, figura storica dello sci club Selvino. Mario è stato allenatore dei figli che hanno gareggiato in Coppa del Mondo, ai Mondiali e alle Olimpiadi: Cristian Javier, Maria Belen, Macarena e Angelica. Punto di riferimento per lo sci argentino, il Simari Birkner Ski Team si è imposto con continuità negli anni a livello nazionale argentino e nella South America Cup. Inoltre, lo Ski Team è stato un punto di riferimento per quelli atleti fuori squadra che volevano riscattarsi: ragazzi e ragazze proveniente non solo dal Sud America e dall’Italia quindi, ma anche da Germania, Canada, Francia e Stati Uniti. L’ultimo saluto a Mario oggi a Schilpario alle 15.

Altre news

Brignone si tinge d’oro nella combinata alpina

Si tinge subito d'azzurro il Mondiale di Courchevel-Méribel. Federica Brignone ha vinto con grande merito la combinata alpina di apertura, dopo due manche corse all'attacco. Senza fare calcoli. Risultato storico per l'Italia. Tra un grande superG e il grande centro...

Coppa Europa, allo statunitense Steffey il gigante di Folgaria. Terzo Hannes Zingerle

Il primo gigante di Coppa Europa a Folgaria nelle mani di George Steffey: lo statunitense, leader a metà gara, realizza il quinto tempo di manche nella seconda, incrementando il vantaggio sugli avverarsi. Piazza d’onore per l’australiano Harry Laidlaw a...

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino: sette nelle dieci, due sul podio, una davanti a tutte. La stoccata vincente è quella di Nadine Fest, già vincitrice di entrambi i superG del 2020, che chiude...

Brignone imprendibile nel superG della combinata. «Sorpresa, ma ora c’è ancora lo slalom»

MÉRIBEL - Alla vigilia ha detto che i calcoli non si possono fare con atlete capaci di vincere (o comunque salire sul podio) sia in superG che in slalom. E così Federica Brignone è partita con il solo intento...