Chiude in bellezza Marco Odermatt, vince anche il gigante delle finali

Chiude in bellezza Marco Odermatt. Al comando dopo la prima manche non si fa sorprendere da Lucas Braathen e anzi raddoppia il vantaggio sul norvegese, staccato alla fine di 49 centesimi. Vittoria e coppa di specialità, oltre ovviamente alla generale. Terzo gradino del podio per l’altro svizzero Loic Meillard a +0.63, quindi nella top ten Stefan Brennsteiner a 74, Gino Caviezel a 88, Alexis Pinturault a 92, Patrick Feurstein a 1.16, Atle Lie Mcgrath a 1.18, Justin Murisier a 1.43 e il campione del mondo junior Alexander Steen Olsen. Errore nella seconda manche per Luca De Aliprandini che ha chiuso al ventitreesimo posto finale. Senza fare punti, De Aliprandini chiude al sesto posto finale nella graduatoria di specialità con 273 punti. «La stagione è stata positiva – ha detto De Aliprandini – speravo di chiudere in un altro modo nella parte finale di stagione. Ho impiegato tutto quello che avevo per recuperare per le Olimpiadi, dopo l’infortunio. Se ripenso a dicembre e gennaio ero sempre davanti e non facevo nemmeno fatica. Adesso c’è qualche errore di troppo. Chiudo sesto la classifica. Ho fatto uno step in avanti quest’anno e l’obiettivo è sempre quello di arrivare sul podio».

Luca De Aliprandini ©Agence Zoom

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE