Carlo Janka davanti a tutti

I primi sei in 47 centesimi, slalom alle 15.45

A mezzogiorno c’è il sole, siamo sotto lo zero, ma non fa così freddo. La pista è difficile, il tracciato del superG della supercombinata, gira, meglio non tira troppo dritto. I primi stentano a trovare la linea giusta: su sette ne arrivano due in fondo. Ma chi arriva firma un gran tempo, John Kucera. Fuori Cuche e poi fuori Svindal e Miller. Raich ringrazia. Alla fine arriva Carlo Janka e mette tutti d’accordo. Primo lo svizzero, poi Kucera, Kostelic, Raich, Ligety e Albrecht in mezzo secondo. Si accettano scommesse sul podio. Gli azzurri, alla fine sono sei nei trenta. Il migliore è Peter Fill, buon settimo nonostante debba fare i conti i sintomi dell’influenza intestinale; decimo Staudacher, undicesimo Thanei, quattordicesimo Innerhofer, diciannovesimo Mölgg, ventiduesimo Eisath. Trentunesimo Heel: «Girava troppo per me, sai che preferisco tirare dritto».
Adesso slalom, alle 15.45.

Altre news

Brignone si tinge d’oro nella combinata alpina

Si tinge subito d'azzurro il Mondiale di Courchevel-Méribel. Federica Brignone ha vinto con grande merito la combinata alpina di apertura, dopo due manche corse all'attacco. Senza fare calcoli. Risultato storico per l'Italia. Tra un grande superG e il grande centro...

Coppa Europa, allo statunitense Steffey il gigante di Folgaria. Terzo Hannes Zingerle

Il primo gigante di Coppa Europa a Folgaria nelle mani di George Steffey: lo statunitense, leader a metà gara, realizza il quinto tempo di manche nella seconda, incrementando il vantaggio sugli avverarsi. Piazza d’onore per l’australiano Harry Laidlaw a...

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino: sette nelle dieci, due sul podio, una davanti a tutte. La stoccata vincente è quella di Nadine Fest, già vincitrice di entrambi i superG del 2020, che chiude...