Archiviato da qualche giorno lo stage di allenamento a Zermatt degli azzurri di Coppa del Mondo, ecco le prime dichiarazioni di Max Carca, che dopo l’esperienza canadese è rientrato in Italia nel ruolo di ‘capo allenatore squadre A maschili’. Abbiamo detto negli articoli e video del nostro live in ghiacciaio del rinnovato entusiasmo nelle squadre, che hanno applaudito al ritorno di Carca e alle novità negli staff.

PAROLA A CARCA –  Ma ecco il coach piemontese: «Fino al primo giorno di lavoro non puoi mai sapere fino in fondo se hai fatto la scelta giusta. A fine raduno devo dire che sono rimasto davvero soddisfatto per l’entusiasmo e la voglia di fare. Tecnicamente non c’è da fare degli stravolgimenti, delle rivoluzioni. E’ necessario al massimo curare i dettagli, lavorare con una metodologia nuova a 360° che integri sci, atletica, salute. Ho visto tanta motivazione e voglia di mettersi in gioco. La squadra è forte, vedremo poi i risultati, quelli che contano per davvero».

PROGRAMMA – Intanto il 16 agosto i gigantisti voleranno a Ushuaia (Il solo Nani il 14 in Australia e Nuova Zelanda), mentre gli slalomisti il 17 andranno a Saas Fee per il primo dei due raduni in programma. Per i velocisti partenza il 28 direzione Cile: una settimana a Valle Nevado e poi due a La Parva.