Carca: «Lavoro proficuo per i gigantisti, intensità per i velocisti»

Prosegue dall’Argentina al Cile l’avventura sudamericana di Max Carca. Il capo allenatore maschile di Coppa del mondo ha vissuto a stretto contatto con il gruppo dei gigantisti che fra un paio di giorni concluderanno anche per quest’anno la loro esperienza a Ushuaia e si sta spostando a La Parva per proseguire il lavoro con i velocisti.

CARCA – «Come sempre è stato un camp molto proficuo – spiega il tecnico piemontese -. A metà periodo le condizioni delle piste sono diventate un po’ più difficili ma siamo riusciti a lavorare ugualmente bene. Fortunatamente l’ultima settimana le cose sono migliorate sia in gigante sia in slalom. Disponiamo di un gruppo eterogeneo, per esempio Manfred Moelgg è dal 2004 che viene in Argentina, mentre Simon Maurberger e Tommaso Sala erano alla prima esperienza. I ragazzi sono un po’ stanchi ma complessivamente alla fine della trasferta avranno 18-19 giorni sugli sci, un buon bottino. Abbiamo insistito su certi aspetti tecniche e tattici dove eravamo carenti. Soprattutto ci siamo concentrati sui cambi di ritmo e le porte lunghe, continueremo a farlo anche nelle prossime settimane».

LOCHER – A Ushuaia ha lavorato a pieno ritmo anche il nuovo allenatore responsabile delle discipline tecniche Steve Locher. «Il suo inserimento procede bene, dal feedback ricevuto parlando con i ragazzi le sensazioni sono positive – prosegue Carca -. Cercavamo un allenatore deciso, lui non è di molte parole ma sa farsi capire e tecnicamente ha portato delle novità tecniche interessanti». Le attenzioni nei prossimi giorni si sposteranno verso La Parva, dove sono impegnati i velocisti. «La pista è in buone condizioni, i ragazzi hanno fatto tre giorni di discesa su manches di circa 1’12”, la neve è dura e richiede intensità. Oggi è prevista una giornata di scorrevolezza, nei prossimi giorni faremo supergigante, mentre nel periodo finale di Valle Nevado ci concentreremo maggiormente su curve e tecnica».

Altre news

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...