©Facebook Giacomo Perni

Davvero una brutta avventura per il Comitato Siculo. Ce la racconta Nuccio Fontanarosa, presidente e tecnico della squadra regionale. «Eravamo in viaggio verso gli Interappenninici, poco dopo Cosenza si è accesa la spia motore del nostro pulmino. Ci siamo fermati in una piazzola d’emergenza, sono sceso, ho visto il motore fumare e per fortuna mi è venuto lo scrupolo di non aprirlo, perché subito dopo ho notato le prime fiamme che iniziavano a salire e un forte odore di olio bruciato. Ho messo in sicurezza i sei ragazzi che erano con me, ho cercato di salvare il salvabile. Con i bagagli ce l’ho fatta, poi ho iniziato con le sacche degli sci che erano nel box sopra il tettino. Le avevo legate bene per il viaggio, così ho iniziato a tagliere tutto il possibile, ma alla fine ho dovuto abbandonare il lavoro, perché iniziavano a scoppiare i vetri dei finestrini. Ero davvero alla fine: ne avevo tolte dieci, e me ne è rimasta solo una, quella con dentro i tre sci e un po’ di materiale di una nostra atleta, Noemi Drago. Poi il pulmino ha preso fuoco…». Dalla Sicilia, proprio il padre di Noemi parte con un secondo pulmino, visto che si decide di continuare il viaggio verso Ovindoli. Ma come farà Noemi? Ecco che, saputa la situazione, grazie anche a Giacomo Perni, Atomic per gli sci, EnergiaPura per la tuta da gara, decidono di regalarle il materiale. Noemi gareggia, è ventunesima dopo la prima manche di slalom, ma viene poi squalificata per inforcata. «Sarebbe stato bellissimo vederla nelle venti – prosegue Nuccio – ma va bene così, ha dimostrato carattere e anche capacità tecniche. Facciamo molti sacrifici, da noi la neve non è arrivata, per fare qualche allenamento siamo andati in Trentino. E adesso ci trasferiremo a Piancavallo per le nostre gare regonali, in vista degli Italiani Children allo Zoncolan. Così sono altri dodici giorni di trasferte: immaginatevi i costi, considerando anche le nostre risorse economiche».

©Facebook Giacomo Perni

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.