Federica Brignone ©FISI/Pentaphoto

A 46 giorni dalla caduta nel corso di un allenamento sul ghiacciaio svizzero di Zermatt, Federica Brignone torna sugli sci. La ventottenne carabiniera valdostana, procuratasi un piccolo stiramento al legamento collaterale laterale del ginocchio sinistro e una microfrattura alla stessa gamba, è tornata sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio dove scierà da oggi e fino a venerdì 28 settembre con il preparatore atletico Marcello Tavola e il fisioterapista Federico Bristot. Per lei ovviamente giri in campo libero senza forzare. L’obiettivo è viaggiare sicuri verso l’inizio della stagione di Coppa del mondo, fissato per sabato 27 ottobre sul Rettenbach di Soelden. Insieme a lei ci sarà anche Laura Pirovano, altro rientro eccellente dopo avere saltato praticamente l’intera stagione scorsa per infortunio.

IN PISTA ANCHE IL TEAM DI PFITSCHER – Allo Stelvio saranno presenti in questi giorni anche le ragazze del gruppo femminile di Coppa Europa delle discipline tecniche con Lara Della Mea, Martina Perruchon, Luisa Bertani, Marta Rossetti, Anita Gulli e Carlotta Saracco con il coordinatore Alexander Prosch, l’allenatore responsabile Heini Pfitscher e i tecnici Alberto Arioli, Paolo Croce e Davide Marchetti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.