Federica Brignone (@Zoom agence)

Il nono posto di Soelden, certo ben lontano dal risultato che cercava, è ormai abbondantemente alle spalle. Dal 26 novembre si farà sul serio fino a metà marzo, weekend dopo weekend, e c’è davvero tutto il tempo per trovare la miglior condizione e scalare i gradini del podio. Intanto Federica Brignone continua i suoi allenamenti intensi a Copper Mountain, in tutte le specialità, in attesa di volare verso la costa est per gareggiare appunto a Killington, sia in gigante che in slalom (domenica 27). In più, la fresca conferma della tappa di Lake Louise le permetterà per la prima volta di gareggiare anche sulla “Men’s Olympic”, tra prove della discesa e superG.

Federica Brignone a Modena
Federica Brignone a Modena

PAROLA DI FEDE – «Allenamenti molto divertenti – ci dice dal Colorado -. A me piace sempre cambiare. Bello lavorare sia in discesa che in superG, nei primi giorni sempre sul facile perché c’era poco neve e la pista non era stata ancora completata. Ho fatto anche due giorni in slalom, senza cronometro; in totale in questa disciplina mi sono allenata sette giorni dall’inizio dell’estate, quindi non tanto. Però posso dire di sentirmi abbastanza stabile. Almeno quello. E gli ultimi giorni qui a Copper saranno tutti con doppia sessione per lavorare sempre in velocità e preparare ovviamente anche il gigante di Killington. Divertimento puro».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.