Bosca dopo la Saslong: «Piccolo strappo muscolare e contusione al ginocchio, lavoro per tornare a Bormio»

Guglielmo Bosca si complimenta con Mattia Casse e stringe i denti dopo la discesa di giovedì sulla Saslong, costata qualche problema muscolare che l’azzurro proverà a risolvere per Bormio. L’aggiornamento arriva direttamente dal velocista, più volte sfortunato e rimasto fermo per infortuni anche gravi.
«Nella gara di discesa di giovedì, in Val Gardena, mi sono procurato un piccolo stiramento muscolare alla gamba destra che mi sono portato dietro fino al sabato – scrive sui social -. Non ero in formissima però ho voluto provarci lo stesso. Il problema è che circa a metà pista, in atterraggio da un salto, ho sentito uno spasmo muscolare pazzesco al quadricipite destro, e da lì in poi non riuscivo più a fare forza sulla gamba destra. Come un pirla ho provato a continuare in qualche modo la mia discesa finendo per terra al traguardo».
Gugu è rientrato a Milano, ha fatto alcuni esami alla Madonnina, che hanno evidenziato un “piccolo” strappo muscolare alla coscia destra e una “contusioncina” ossea al ginocchio sinistro. «Sto facendo tutto per rientrare a Bormio».

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...