Berthod, il detentore

Non sta andando bene Marc, ma Adelboden ogni anno lo rivitalizza

E’ carico lo svizzero Marc Berthod. Nella conferenza stampa diretta da Benno Heer racconta la vittoria dello scorso anno: “E’ stato incredibile. Già due anni fa avevo trionfato in slalom con un pettorale proibitivo, e l’anno corso ho fatto mio il gigante più classico della Coppa del Mondo. Il bis? Certo, punto a vincere e parto determinato. Domani, come sempre, sarà importante la ricognizione, in quanto questa pista è da memorizzare in ogni angolo. Le parole d’ordine sono due, ossia tagliare e anticipare”. Il grigionese di St.Moritz parla del Chuenisbargli come la pista più impegnativa per il gigante: “la difficoltà sta nel ricordare ogni passaggio, perché ogni porta è diversa da interpretare”. Berthod poi ha ricevuto il quadro con l’impronta del suo piede, che il comitato organizzatore consegna ogni anno ai vincitori della tappa di Adelboden, giunta quest’anno alla cinquantatreesima edizione. 

Altre news

Battisti sbanca Alleghe: suo il gigante e GPI Senior. Ancora Bertoldini nel GPI Junior

Ad Alleghe primo dei tre giorni di Gran Premio Italia. In programma un gigante Fis che ha visto il netto dominio di Alberto Battisti. Il senior dell'Esercito conquista anche la tappa del Gran Premio Italia Senior. Distacchi importanti infligge l'altoatesino:...

Coppa Europa, nel superG di Orcieres domina Roulin. Alliod e Molteni sedicesimi

Dopo le discese tocca ai superG sule nevi francesi di Orcieres Merlette. Ed è stato lo svizzero Giles Roulin ad aggiudicarsi la gara di Coppa Europa. Distacchi importanti inflitti dall'elvetico: a 88 centesimi c'è l'austriaco Felix Hacker e ad addirittura...

EA7 Emporio Armani presenta le tute da gara per i Mondiali

A Cortina d’Ampezzo presentate le divise da gara EA7 Emporio Armani che gli atleti delle squadre azzurre indosseranno ai Mondiali di tutte le discipline. Le tute, realizzate in tessuto tecnico nel colore azzurro intenso identificativo della nazionale, sono state messe...

Solo sei atleti convocati dalla Svezia per i Mondiali

Pochi (per ora), ma buoni verrebbe da dire. La squadra svedese conta al momento solo sei atleti per i Mondiali di Courchevel/Méribel. Il blocco è quello della squadra femminile dove Manuel Gamper, capo allenatore della squadra, ne ha chiamate...