Barbara Milani e Skirank: una collaborazione efficace grazie alla digitalizzazione

La collaborazione tra Barbara Milani e Skirank: una storia di successo che mette la tecnologia a disposizione dello sport e dello sci inclusivo: uno strumento e un metodo adatto a tutti.

Ecco Barbara; «Nel 2010, durante un corso maestri in Val Senales, ho deciso di creare una struttura che desse la possibilità ai tanti appassionati di sci di trovare un ambiente anzitutto sereno, adatto all’apprendimento e al perfezionamento tecnico dello sci alpino. Anno dopo anno ho compreso che rivedendo un poco il metodo di insegnamento classico utilizzato dalle scuole sci avrei potuto creare un gruppo eterogeneo di appassionati garantendo ad ognuno di godersi insieme questo tipo di esperienza. Così, dopo avere esordito con gruppi di ragazzi impegnati nella preparazione alle selezioni maestri di sci, ho cominciato ad inserire nel medesimo gruppo sci alpinisti che desideravano ardentemente migliorare la propria tecnica di discesa, appassionati che ricercavano stile ed eleganza nel gesto, persone che intendevano aumentare sicurezza e divertimento in pista ed anche famiglie che, pur con diversi livelli dei singoli, volevano comunque passare insieme a me una giornata di sci. Nel 2015 la cosa si è fatta ancora più coinvolgente. Per tramite di un amico comune si sono infatti avvicinati al gruppo due ragazzi in sedia a rotelle che intendevano migliorarsi ed allenarsi in vista della partecipazione a gare di sci».

Continua l’emiliana «Da allora e non senza un grande timore iniziale, mi occupo di sci inclusivo mettendo insieme oltre che livelli tecnici diversi anche diverse abilità. La struttura stava crescendo e avevo bisogno di figure professionali in grado di garantire supporto tecnico e soprattutto tranquillità operativa: ho dunque selezionato collaboratori di grande professionalità e in grado di mettere sempre in primo piano il valore della persona. Ho scelto di farmi sostenere dai professionisti di Skirank nella complicata organizzazione delle attività. Un’app dedicata ed in continua evoluzione che semplifica ed ottimizza la gestione delle nostre giornate sulla neve».

L’entusiasmo di Milani: «Al momento Skirank gestisce con il club In2TheWhite 250 iscritti, i quali hanno la possibilità di controllare in tempo reale il programma delle attività, le località interessate e tutte le informazioni riguardanti orari, luoghi di ritrovo e relativa logistica. La facilità con cui gli iscritti visionano i programmi e, conseguentemente, aderiscono alle giornate di perfezionamento tecnico è eccezionale e mi dà la possibilità di ricercare in tempo utile i collaboratori più idonei in base alle presenze ed alle esigenze tecniche degli allievi, nonché di scegliere ed eventualmente prenotare i pendii più idonei alle attività pianificate. Per finire parliamo dei video. Durante la giornata sulla neve sono solita realizzare parecchi video degli allievi, per dar loro la possibilità di rivedersi e fornirgli un feedback assai importante attraverso i commenti tecnici registrati. La gestione di questa mole considerevole di materiale era diventata tremendamente complicata».

E chiude Barbara: «Con Skirank posso ora inviarli personalmente, commentarli e soprattutto caricarli nel cloud, dando la possibilità di conservarli facilmente, rivederli e valutare, in ogni momento della stagione e per ognuno degli allievi, i miglioramenti tecnici ottenuti e gli aspetti sui quali continuare a lavorare. Sono in stretto contatto con gli sviluppatori Skirank e devo dire che per ogni mia esigenza, viste le necessità “variegate” del gruppo, riescono sempre a trovare una soluzione».

www.skirank.com

 Instagram: https://www.instagram.com/ski_rank/ 

 

 

Altre news

Roberta Melesi lancia un bel segnale: «Ho tirato fuori quello che sto costruendo»

Dietro a Marta Bassino e Federica Brignone (ieri nona con alcune sequenze buone e altre da rivedere) c'è qualcosa che si muove. Ed è una bellissima notizia per il gigante azzurro e più in generale per tutto il movimento....

Divertimento e spensieratezza le parole d’ordine di Marta Bassino

Prima di Soelden, gli addetti ai lavori che hanno avuto modo di seguire le atlete in pista, parlavano di due atlete in grande forma: la svedese Sara Hector (ieri terza) e l'azzurra Marta Bassino. Ma poi quel gigante sul...

Kilde apre le danze della velocità con un successo a Lake Louise

La prima discesa della stagione è nel segno di Aleksander Aamodt Kilde. A Lake Louise il maltempo concede una tregua: visibilità spesso piatta, a volte con il sole, ma pista bella compatta. Il norvegese, con il pettorale 6, primo...

Killington: Bassino seconda dietro solo a Gut-Behrami. Nona Brignone, Melesi ottima 11a, primi punti per Colturi

È di Lara Gut-Behrami il primo gigante della stagione. L'elvetica ha vinto la prova di Killington - con partenza abbassata per il vento - con soli 7/100 sull'azzurra Marta Bassino che centra subito il podio, il ventiduesimo della sua...