Max Perathoner

Dopo il superG del mattino, l’ultimo tratto della Bellevue di Pila ha ospitato lo slalom servito per assegnare le medaglie della combinata alpina. Nella gara femminile, dopo l’oro del gigante, è tornata sul gradino più alto del podio Beatrice Sola che ha vinto anche il titolo di combinata. Ha chiuso in 1’43″59, precedendo la neo campionessa italiana di superG, Sofia Vadagnini, che ha terminato in 1’43″85. Medaglia di bronzo per Melissa Astegiano, in 1’44″09. Quarto e quinto posto per Alexia Tabarelli e Ginevra Trevisan.

Gara chiusa sul filo dei centesimi quella maschile. A vincere è stato l’altoatesino Max Perathoner, neo campione italiano in 1’41″29. Alle sue spalle, con il crono di 1’41″32, è stato Edoardo Saracco, con terza posizione per l’americano Jordan Simon, che ha conquistato il podio nella Fis e ovviamente è rimasto escluso dal discorso delle medaglie. Così la medaglia di bronzo è andata a Gregorio Bernardi, al traguardo in 1’41″92, che ha avuto la meglio per un solo centesimo nei confronti di Francesco Riccardo Zucchini, quarto del campionati Italiano. Sesto nella Fis, quinto tra gli Aspiranti italiani, un altro piemontese, Fabio Allasina, reduce dai due ori nel gigante e nel gigante parallelo.