PILA LIVE – Una pista Bellevue ben preparata, ai lati neve fresca da poco caduta. Condizioni invernali a Pila per la prima giornata dei Campionati Italiani Aspiranti. Oggi ci sono state le prove della discesa per donne e uomini: una run per testare il tracciato e prendere confidenza in modo particolare con il salto, che qualcuno non ha interpretato nel miglior modo finendo a terra, senza gravi conseguenze. Un po’ di sole, un po’ di luce piatta, a tratti qualche folata di vento, condizioni davvero variabili nella conca sopra Aosta. 

Nelle donne il miglior tempo è stato fatto registrare dall’atleta di casa Martine Brumin, che ha chiuso in 1’27”34 e preceduto di 1”46 Sofia Vadagnini; terzo tempo invece per Ludovica Vittoria Druetto a 2”28, con quarta Greta Angelini (a 2”43) una delle favorite e già grande protagonista nel Gran Premio Italia. Quinto tempo per Matilde Lorenzi. 

Negli uomini il più veloce è stato Jacopo Luigi Antonioli, anche in questo caso primo con un grande vantaggio. Ha coperto il tracciato in 1’22”32 e lasciato a 1”41 Tommaso Canonico e a 2”35 Filippo Sambugaro. Quarto e quinto posto per Leonardo Clivio e Denni Xhepa a circa due secondi e mezzo dalla vetta. Ma le prove si sa, hanno valenza fino a un certo punto, tra salti porta e passaggi effettuati in maniera differente.

Domani è ora della prima gara. In programma la discesa femminile alle 10.30, che sarà aperta dall’altoatesina Sara Thaler, seguita da Eleonora Pizzi e Ginevra Gaiani, per un totale di 45 donne al via; a seguire toccherà agli uomini, circa un centinaio. Il primo a partire sarà l’olandese Christopher Dijksman, seguito da Girolamo Giove e Filippo Lettig.