Andrea Ravelli, obiettivo Coppa Europa

Per il camuno una stagione agonistica decisiva

E’ finito il raduno al Passo dello Stelvio per le squadra C. Andrea Ravelli, terzo anno in squadra azzurra è, con Luca De Aliprandini, il veterano del team. Classe ’92, camuno di Darfo Boario Terme, è pronto per una stagione importante: “L’anno scorso, dopo un’estate in cui andavo molto forte in allenamento e già nelle prime gare in Argentina avevo abbassato i punti, ho fatto poi fatica nella prima parte della stagione. Poi nel finale sono andato forte, in particolare nelle fis di Pampego  di fine stagione dove ho abbassato nuovamente i punti. Tuttavia l’obiettivo di quest’anno è essere più regolare, convinto. Sono al terzo anno in squadra e adesso voglio dimostrare appieno il mio valore. Il circuito delle fis giovani certo, ma l’obiettivo è iniziare a fare delle prestazioni più che discrete in Coppa Europa”. Ravelli, che il 15 settembre a Roma farà gli esami definitivi per entrare nelle Fiamme Gialle, è soddisfatto del nuovo team. “Mi sto trovano molto bene con Matteo Joris, sono entrato subito in sintonia. E poi non voglio dimenticare il supporto che mi da ancora David Salvadori, che tra l’altro si sente spesso con Joris. Un metodo di lavoro che mi piace. Ora tocca a me”.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...