Anche la Coppa Europa con i Ca.S.T.A. a Sestriere

La presentazione al Museo della Montagna di Torino

I Ca.S.T.A. tornano in Piemonte dal 27 al 31 gennaio. Al Museo della Montagna di Torino presentazione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine giunti alla sessantaseiesima edizione, con il capo di stato maggiore dell’Esercito, il generale di corpo d’armata Claudio Graziano, il comandante delle truppe alpine, il generale di corpo d’armata, Alberto Primicerj, Giovanni Brasso presidente della Sestrieres Spa, Valter Marin, sindaco di Sestriere e presidente della neo costituita Unione Montana dei Comuni Olimpici Via Lattea (cui hanno aderito Sestriere, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx) il presidente FISI, Flavio Roda.
Saranno cinque giornate di gare dove si confronteranno oltre mille militari di cui duecento appartenenti a quindici nazioni estere (Afghanistan, Austria, Bulgaria, Francia, Gran Bretagna, Germania, Libano, Macedonia, Oman, Romania, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Ungheria).

LE GARE – Sarà una settimana intensa. Nelle prime giornate in programma due gare di Coppa Europa femminile, uno slalom gigante (martedì 28 gennaio) ed uno slalom (mercoledì 29 gennaio), valide per l’assegnazione del Trofeo Truppe Alpine. Ma la prova regina dei campionati è la gara dei plotoni: una durissima competizione su tre giornate, in cui le ‘squadre’ dei reggimenti alpini e delle nazioni estere partecipanti, completamente equipaggiati e armati, affrontano varie prove selettive come i tiri con le armi in dotazione, il lancio di precisione, della bomba a mano inerte, una prova topografica ed una di ricerca travolti da valanga, due prove a cronometro di cui una trainando su akia (toboga militare) un ferito ed uno slalom gigante, reso ancor più impegnativo dall’equipaggiamento individuale e lo zaino da 15 kg sulle spalle.

Altre news

Odermatt in Colorado fa 11 di fila: battuti Meillard e McGrath. Anche noi sorridiamo: De Aliprandini 5°, Vinatzer 6°

E sono 11 di fila. Chi ferma Marco Odermatt? Il fuoriclasse elvetico fa paura. Sulla Strawpile  di Aspen rischia ma vince. Qualche imprecisione nelle porte iniziali, poi un errore di linea e l'ultimo intertempo dietro a Meillard di 8...

1a run Aspen: Odermatt davanti ma Steen Olsen e Meillard vicini. 8° Vinatzer, 9° De Aliprandini

Prima manche ad Aspen per il primo dei due giganti in programma. E chi è davanti? Il solito Marco Odermatt ovviamente. Però dietro non sono lontani: a 12 centesimi dallo svizzero c'è il norvegese Alexander Steen-Olsen e a 19...

Kvitfjell: niente prove, salta la discesa. In Norvegia doppio superG femminile, si recupera una gara della Val di Fassa

Cambia il programma della Coppa del Mondo femminile, che continua a lottare contro il maltempo. Neve, nebbia e pure pioggia nella parte bassa stanno complicando i piani di Kvitfjell, dove questo fine settimana si sarebbero dovute svolgere una gara...

Coppa Europa, Asja Zenere vince il superG in Val Sarentino

Stoccata vincente di Asja Zenere nel superG di Coppa Europa in Val Sarentino: prestazione in rimonta dell’azzurra che con il best crono negli ultimi due settori sale sul gradino più alto del podio, precedendo di 35 centesimi l’austriaca Magdalena...