Aggiornamento – le condizioni di Siegmar Klotz

Seguiamo la situazione dell'atleta azzurro caduto a Kitzbuehel

Aggiornamento, 24/1 ore 13.30Siegmar Klotz è stato dimesso in tarda mattinata dall’ospedale di St.Johann e tutt’ora è in viaggio verso l’Italia. Dovrà stare fermo sei settimane, a causa della frattura del polso sinistro e per i vari traumi a livello addominale, cervicale e dorsale. Eccolo Siegmar, che abbiamo raggiunto al telefono mentre è ancora in macchina alla volta dell’Alto Adige: "Avverto dolori all’addomme, al collo e alla  schiena, per quanto riguarda il trauma alla testa è tutto sotto controllo. Sei settimane di stop? Spero meno…Non ricordo praticamente nulla della caduta, anche se in volo non avevo la sensazione di farmi male…" Aggiornamento, 23/1 ore 9.30 Siegmar Klotz ha trscorso la notte in ospedale senza particolari problemi. "Ho sentito questa mattina Siegmar, mi ha detto che ha riposato bene, un segnale positivo. Adesso in tarda mattinata mi consulterò con i medici di St.Johann", fa sapere il dott. Andrea Panzeri dalla vicina Kitzbuehel.

Aggiornamento, ore 15.30 – ecco il comunicato ufficiale della FISI
«Siegmar Klotz, altoatesino di 23 anni, caduto in maniera spettacolare sulla Streif non ha riportato conseguenze di particolare gravità.
L’esito degli esami a cui è stato sottoposto all’ospedale di St. Johann ha evidenziato per l’altoatesino un trauma cranico di moderata entità, un trauma toraco-addominale minore, la distorsione del rachiude cervico-dorso-lombare e la frattura composta del polso sinistro.
La prossima notte, Klotz sarà tenuto in osservazione – come è prassi nei casi di trauma cranico – presso l’ospedale di St. Johann. Domenica sarà dimesso e potrà rientrare a casa
».

Aggiornamento ore 15 –
Più grave del previsto l’incidente che ha visto coinvolto Siegmar Klotz: i primi accertamenti  hanno messo in luce la frattura del polso sinistro, un trauma cranico e un trauma distorsivo rachide-cervicale e lombare. Il velocista altoatesino rimarrà almeno una notte in ospedale.
 

Altre news

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...