Ad Aare tutto pronto per le gare, temperature alte

Brignone: «Tempo variabile». Venerdì gigante in notturna, sabato slalom

Secondo weekend di Coppa del Mondo per Aare, in questa stagione, dopo quello di metà dicembre con i successi di Tina Maze in gigante e Maria Pietilae-Holmner in slalom. La località svedese che organizzerà i Mondiali di sci alpino del 2019 (dopo averlo già fatto nel 2007), ha accolto le atlete con paesaggio ancora invernale, ma temperature per il momento un po’ alte. Le previsioni sono ottime per venerdì, quando si disputerà il gigante in notturna, e sabato, slalom speciale al mattino. 

FEDERICA BRIGNONE – «Tempo variabile da due giorni – ci spiega Federica Brignone da Aare -. Piove, un istante dopo nevica, quindi spunta il sole. Fa molto caldo, la neve per ora è ‘zucchero’ e si spacca abbastanza, in allenamento. Stanchezza? Non mi sento stanca, ho fatto sempre doppia disciplina in questi due giorni di lavoro». 

ITALIA – La squadra di Livio Magoni, dopo gli allenamenti in Val di Fassa, è partita martedì alla volta della Scandinavia, da Milano/Linate. In gigante gareggeranno Federica Brignone, Nadia Fanchini, Irene (che rientra nel primo gruppo di merito) ed Elena Curtoni, Manuela Moelgg, Nicole Agnelli, Marta Bassino, Sabrina Fanchini, Francesca Marsaglia. Al momento, quattro azzurre sono tra le prime 25 della classifica tra le porte larghe, dunque qualificate per le Finali di Meribel, ovvero Brignone, Nadia Fanchini, Irene Curtoni e Moelgg. Ma con un risultato tra le prime 10/15, anche Agnelli (la più avanti in graduatoria tra queste ragazze), Bassino, reduce tra troppe uscite, Marsaglia (in crescendo di forma) e persino Elena Curtoni (cui servirebbe un ingresso tra le prime 8) potrebbero andare nella Savoia francese settimana prossima. Bisogna provarci e crederci. In slalom, ecco Chiara Costazza, Irene Curtoni, Manuela Moelgg, Federica Brignone, Nicole Agnelli e Sabrina Fanchini, che a Maribor si qualificò per la seconda manche in gigante, per poi uscire, purtroppo, nella seconda. Al momento attuale sarebbero qualificate per le finali Costazza, Irene Curtoni, Moelgg.   

 

Altre news

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...

A Les 2 Alpes il primo Summer Ski Camp con Lara Colturi

Lara Colturi e il suo primo Summer Ski Camp, una opportunità di allenamento per i giovani sciatori. Il camp è rivolto a ragazze e ragazzi dai tredici ai sedici anni (anno di nascita dal 2008 al 2011), e proposto in...

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...