Accordo tra Fis e Infront per i diritti in esclusiva, contratto di otto stagioni dal 2026/2027

La Federazione Internazionale Sci (FIS) e Infront siglano un importante accordo per la distribuzione dei diritti dei circuiti di Coppa del Mondo FIS, a decorrere dalla stagione 2026/2027 e per le otto successive, fino al 2033/2034. A darne notizia è la Fis che snocciola anche alcuni punti fondamentali dell’accordo: gli introiti dovranno essere superiori di almeno 100 milioni di euro rispetto agli attuali e le vendite dovranno sfondare il muro dei 600 milioni di euro. La FIS manterrà il pieno controllo del processo di vendita, mentre Infront fornirà anche servizi di marketing e di implementazione mediatica internazionali esclusivi.

«Sono stato eletto presidente della FIS con un mandato di cambiamento – racconta il presidente della FIS, Johan Eliasch – Ovunque io veda aree in cui migliorare il nostro sport, lo farò, anche se non è facile. Basandosi sulle modifiche statutarie del 2021 approvate dal 97,3% dei nostri membri, abbiamo continuato a convincerci che centralizzare la gestione dei nostri diritti mediatici potrà essere positivo per i nostri atleti, le nostre federazioni affiliate e tutti coloro che sono appassionati di sport invernali».

L’accordo prevede inoltre che Infront fornisca alla FIS l’accesso immediato a contenuti digitali, che consentiranno alla federazione di massimizzare la sua presenza sui social media attraverso la fornitura gratuita di filmati d’archivio e highlights, diritti estesi alla fotografia, alla copertura dietro le quinte, alla produzione di documentari, serie televisive, film o produzioni simili e streaming OTT gratuito per i mercati “dark”.

«Questo nuovo approccio ci permetterà di supportare pienamente l’iniziativa della FIS e l’intera famiglia degli sport invernali per continuare a far crescere ulteriormente il valore dei ricavi dei diritti mediatici della Coppa del Mondo FIS, basandoci sulla nostra esperienza e sulla nostra profonda conoscenza del settore dei media sportivi» ha spiegato invece Bruno Marty, Senior Vice President ProSports di Infront. 

Altre news

Il Cortina piazza De Zanna in azzurro. Gillarduzzi. «Forte tecnicamente ma anche di testa»

In tre anni due ingressi in squadra azzurra: bilancio sicuramente positivo per lo sci club Cortona che dopo Ambra Pomarè vede l'innesto in nazionale anche di Marco De Zanna. La parola al responsabile della categoria Giovani Roberto Gillarduzzi che...

Tanto azzurro nell’ascesa di Dzenifera Germane

«Tutti dicono che ha sempre sciato in Austria, ma lei ha davvero iniziato in Lettonia». Così precisa subito Simone Calissano, parlando di Dzenifera Germane, visto che il tecnico piemontese dall’ultima stagione segue la ventunenne lettone con l’Apex2100 International Ski...

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....