Aare, preoccupa la neve. Allenamenti a Duved

Magoni: «Pista ok, ma per quanto terrà? Fa molto caldo». No sciata in pista

Terzo giorno di allenamento per le slalomgigantiste azzurre ad Aare, in Svezia, dove fa decisamente caldo. Domani, venerdì 12 marzo, è previsto il gigante in notturna, con manche alle 16 (la prima sarà tracciata proprio da Magoni, probabilmente sui 25m di distanza tra le porte e con l’obiettivo di mettere in difficoltà velociste e sciatrici potenti) e alle 19 italiane; sabato lo slalom al mattino, 10.30 prima run, 13.30 seconda. Dirette su RaiSport1 ed Eurosport. 

PAROLA A LIVIO MAGONI – «Siamo ad Aare da martedì. Qui le condizioni non sono buone – dice Livio Magoni, responsabile del team, alla FISI – perché fa molto caldo, martedì addirittura ha piovuto, mercoledì caldissimo; la pista è in perfette condizioni, in realtà, ma non possiamo sapere cosa succedera’ dopo pochi passaggi, perché in allenamento si spacca tutta, la neve. Neve a grano grosso, con dentro pezzetti di ghiaccio che non legano; sopra si trovano dieci cm di ‘farina’ e sotto esce il compatto, duro, ma segna parecchio dopo pochi passaggi fino a spaccarsi». 

ALLENAMENTI E GARA – «Non  sappiamo cosa stanno facendo in pista – prosegue l’allenatore bergamasco – perché siamo in allenamento ad Aare, ma lontano dal tracciato di gara. Ci dicono che è meglio, ma li vedo preoccupati. Intanto noi avevamo due piste a disposizione, ma una è stata chiusa per la presenza di poca neve subito dopo il nostro arrivo. Quindi: martedì allenamento sull’unica pista rimasta, poco simile, però, a quella di gara; motivo per cui martedì ho deciso di spostare tutto il lavoro a Duved, una ‘stazioncina’ vicina ad Aare con condizioni più simili alla pista di gara. Oggi, giovedì, niente sciata in pista, è stata annullata ufficialmente e quindi noi optiamo per un altro giorno di allenamento in gigante a Duved». 

AZZURRE –  «Martedì di riposo per le discesiste Fanchini N., Marsaglia, e Curtoni E. – conclude Magoni -, mentre le altre hanno svolto un doppio turno di allenamento con seduta di gigante e poi slalom, su pista salata; non è neanche andata così male. Mercoledì allenamento di gigante per Brignone, Fanchini Nadia e Sabrina, Curtoni E., Marsaglia, Agnelli. Slalom per Costazza, Irene Curtoni, Moelgg e Brignone. Oggi, giovedì, riposo assoluto per Costazza, mentre tutte le gigantiste lavoreranno compresa Marta Bassino arrivata ieri dalla Norvegia e dai Mondiali jr. Fisicamente stanno tutte bene, stiamo cercando di riassettare tecnica e materiali per la neve senza risposta che c’è qua, sperando di farlo al punto giusto per la gara».    

 

Altre news

ÖSV conferma la scelta di Hirscher e approva il cambio di nazionalità: «Dispiaciuti, ma riconoscenti»

ÖSV, la federazione austriaca, non ha fatto attendere la sua risposta sul "caso Hirscher" e ha confermato che il campione salisburghese ha espresso il desiderio di tornare a gareggiare, ma per il paese natale della mamma. E, a malincuore,...

Hirscher pronto per un clamoroso ritorno con i Paesi Bassi. In Austria ne sono certi…

Marcel Hirscher di nuovo in gara con i colori dei Paesi Bassi. È la notizia bomba che circola da ieri sera in Austria, «un botto nel circo dello sci» lo ha definito il Krone, giornale molto ben informato sulle...

I norvegesi per la prossima stagione

La federazione norvegese ha ufficializzato le squadre per la prossima stagione: si lavora sempre di più sui giovanissimi con una crescita numerica delle C. Mancano due protagonisti all’appello: Lucas Pinheiro Braathen che, come tutti sanno, difenderà i colori del...

AOC. Platinetti: «Non solo Cecere, bilancio di gruppo esaltante». Barbera: «Aspiranti in gran spolvero»

Stagione conclusa, anche se mancano alcune Fis in Scandinavia a dire la verità, ma è tempo di bilanci. Iniziamo a prendere in considerazione le squadre dei Comitati regionali e partiamo dal Comitato Alpi Occidentali. Per il settore femminile una...