A Kranjska Gora vittoria storica di Grenier; Bassino è seconda, Brignone ancora quarta

Valerie Grenier riscrive un pezzo di storia dello sci canadese e va a prendersi una vittoria in un gigante di Coppa del Mondo 49 anni dopo quella di Kathy Kreiner, arrivato sulle piste di Pfronten. Grande differenza nel secondo tratto di pista, dove la canadese – 26 anni – ha imposto un bel ritmo. Lì è andata a costruirsi la vittoria (la prima, così come primo podio), che ha conquistato con 37/100 su una Marta Bassino che risponde ancora una volta presente e che dal podio del gigante non ci scende. L’azzurra ha recuperato due posizioni ed è riuscita a inserirsi per 3/100 davanti a Petra Vlhova che sembrava aver fatto una manche irraggiungibile per tutte e che chiude terza. Altri 80 punti per la cuneese che incrementa così il vantaggio nei confronti di Mikaela Shiffrin e ora indossa il pettorale rosso con 380 punti, contro i 300 dell’americana. La striscia consecutiva di cinque successi di Mikaela Shifffrin si è interrotta sulla pista slovena. L’americana, quinta a metà gara, non è riuscita a imprimere il suo ritmo ed è finita sesta.

Marta Bassino ©Agence Zoom

Ancora un quarto posto e tanto rammarico per Federica Brignone, che non riesce a centrare il cinquantesimo podio della carriera. La valdostana pasticcia un po’ all’inizio della seconda manche e taglia il traguardo in terza posizione quando mancavano ancora due discese. Lara Gut-Behrami è andata alle sue spalle, la canadese Valerie Grenier ha completato il capolavoro. Brignone è quarta con 53/100 di ritardo dalla vetta.

Elisa Platino ©Fisi/Pentaphoto

PRIMI PUNTI PLATINO – L’Italia sorride per un’altra atleta che entra nelle 30. Per la prima volta centra la zona punti Elisa Platino, meranese del gruppo Coppa Europa che ha debuttato a Kronplatz nel gennaio del 2019 e che ha ottenuto i primi punti alla quinta presenza. Per lei un 23° posto, al termine di una seconda frazione in cui ha comunque provato a spingere, dimostrando solidità. Altra conferma per Asja Zenere, ormai “abituata” a entrare in zona punti; azione forse più impacciata rispetto a qualche settimana fa, ma comunque qualche altro punticino che non può che far bene. La veneta ha chiuso 28°.

ESORDIO STEINMAIR – Esordio in Coppa del Mondo convincente per Laura Steinmair,, 22 anni, che non si qualifica ma che comunque chiude al quarantesimo posto, a 2″85 dalla prima e a poco più di quattro decimi dalla top 30. Fuori invece Roberta Melesi.

DOMANI IL BIS – Domani, a Kranjska Gora, altra gara di gigante sulla Podkoren. Prima manche alle 9.30, seconda alle 13.30.

Altre news

Gli ultimi convocati della Svizzera per i Mondiali

Swiss-Ski, dopo lo slalom di Chamonix, ha integrato la rosa dei convocati per i Mondiali. E se sui nomi di Daniel Yule e Ramon Zenhäusern non c’erano dubbi, i tre che hanno vinto la concorrenza interna sono Semyel Bissig,...

Contingente pieno per Ski Austria per i Mondiali di Courchevel-Méribel

Contingente pieno per Ski Austria per i Mondiali di Courchevel-Méribel: ventiquattro atleti, equamente divisi. Le dodici atlete convocate sono Franziska Gritsch, Ricarda Haaser, Katharina Huber, Cornelia Hütter, Katharina Liensberger, Nina Ortlieb, Mirjam Puchner, Julia Scheib, Ramona Siebenhofer, Tamara Tippler,...

Dürr, Weidle, Strasser: ecco i 14 tedeschi per i Mondiali

Sono quattordici gli atleti scelti da DSV per difendere i colori della Germania. Cinque nella squadra femminile con due capitane: Lena Dürr per lo slalom, Kira Weidle per la discesa, oltre al giovane talento Emma Aicher, Andrea Filser e...

Ecco le convocazioni dell’Italia per i Mondiali di Courchevel-Méribel

Eccoli i 24 azzurri per i Mondiali di Courchevel/Méribel. Sono tredici nella squadra maschile: nella prima settimana dedicata alla velocità, occhi puntati dunque su Dominik Paris, Mattia Casse, Florian Schieder, Matteo Marsaglia, Christof Innerhofer oltre al debuttante Guglielmo Bosca. Per...