A Creekside c'è il gigante olimpico

In 103 al via, Matteo Guadagnini traccia la seconda manche

Alle 18.30 ora italiana la prima manche del gigante olimpico a Whistler Creekside. Max Blardone avrà il pettorale numero 3, Davide Simoncelli il 9, Alexander Ploner il 10 ed infine Manfred Moelgg il 13. La vigilia è stata caratterizzata dalla sciata in pista, un ora per tastare il polso alla Dave Murray. "Prima della sciata in pista hanno nuovamente barrato, in funzione soprattutto della seconda manche. La pista così sarà parecchio dura, un manto adatto ai nostri, infine il meteo indica sereno ancora fino al  pomeriggio così non ci saranno problemi di visibilità", ci ha detto il direttore tecnico Claudio Ravetto. Saranno 103 gli atleti provenienti davvero da tutto il mondo che prenderanno parte al gigante olimpico: Albania, Armenia, Libano, Marocco, Brasile, Messico, Cipro, Senegal, Pakistan, Perù, insomma chi più ne ha più ne metta. Da sempre infatti il gigante olimpico è l’appuntamento con più partecipanti per lo sci alpino. La seconda manche a Creekside alle ore 13, tracciatori il francese David Chastan e il "nostro" Matteo Guadagnini. 

Altre news

I norvegesi per la prossima stagione

La federazione norvegese ha ufficializzato le squadre per la prossima stagione: si lavora sempre di più sui giovanissimi con una crescita numerica delle C. Mancano due protagonisti all’appello: Lucas Pinheiro Braathen che, come tutti sanno, difenderà i colori del...

AOC. Platinetti: «Non solo Cecere, bilancio di gruppo esaltante». Barbera: «Aspiranti in gran spolvero»

Stagione conclusa, anche se mancano alcune Fis in Scandinavia a dire la verità, ma è tempo di bilanci. Iniziamo a prendere in considerazione le squadre dei Comitati regionali e partiamo dal Comitato Alpi Occidentali. Per il settore femminile una...

Ecco le squadre svizzere: il tecnico Heini Pfitscher con Holdener e Rast, promosso anche Tavola

Swiss Ski ha ufficializzato squadre e staff per la prossima stagione agonistica, dopo quella trionfale appena andata in archivio. Sfera di cristallo per Lara Gut-Behrami e Marco Odermatt, oltre a numerose coppe di specialità e alla vittoria nella Coppa...

Come sarà l’Italia femminile di Coppa del Mondo?

Non cambia granché la struttura dell’Italia femminile di Coppa del Mondo. Confermata dal dt Gianluca Rulfi la squadra èlite con le quattro atlete che avranno sempre il loro tecnico di riferimento: Luca Agazzi per Sofia Goggia, Davide Brignone per...