Qualche guaio per l’Italia della velocità arriva da Copper Mountain, dove sia la velocità maschile che quella femminile sono in allenamento. Matteo Marsaglia, inforcando, il secondo giorno di training, si è procurato una distorsione alla caviglia sinistra. «Ho preso una bella botta – dice Matteo – Stiamo facendo tanta terapia per cercare di recuperare in tempo per le gare». Nei prossimi giorni si valuterà se il 34enne piemontese dell’Esercito potrà essere allo start di Lake Louise. In caso negativo, Marsaglia rimarrà a Copper per preparare al meglio il weekeend successivo di gare a Beaver Creek.

Rientrerà in Italia il 24 novembre Roberta Melesi, caduta spigolando durante un allenamento, sempre a Copper Mountain. Melesi ha riportato un trauma cranico e una brutta distorsione al ginocchio sinistro, con contusione ossea, urtando l’ultima porta del tracciando e arrestandosi contro le reti di protezione. La lecchese classe ’96, tesserata per le Fiamme Oro, termina quindi in anticipo la trasferta americana. Al ritorno in Italia sarà valutata dalla Commissione medica federale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.