A Copper dolori in casa Italia: distorsione alla caviglia per Marsaglia, trauma cranico e distorsione al ginocchio per Melesi

Qualche guaio per l’Italia della velocità arriva da Copper Mountain, dove sia la velocità maschile che quella femminile sono in allenamento. Matteo Marsaglia, inforcando, il secondo giorno di training, si è procurato una distorsione alla caviglia sinistra. «Ho preso una bella botta – dice Matteo – Stiamo facendo tanta terapia per cercare di recuperare in tempo per le gare». Nei prossimi giorni si valuterà se il 34enne piemontese dell’Esercito potrà essere allo start di Lake Louise. In caso negativo, Marsaglia rimarrà a Copper per preparare al meglio il weekeend successivo di gare a Beaver Creek.

Rientrerà in Italia il 24 novembre Roberta Melesi, caduta spigolando durante un allenamento, sempre a Copper Mountain. Melesi ha riportato un trauma cranico e una brutta distorsione al ginocchio sinistro, con contusione ossea, urtando l’ultima porta del tracciando e arrestandosi contro le reti di protezione. La lecchese classe ’96, tesserata per le Fiamme Oro, termina quindi in anticipo la trasferta americana. Al ritorno in Italia sarà valutata dalla Commissione medica federale.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...