Sulla Compagnoni gli ultimi dettagli con l’ispezione della FIS

Waldner ha deciso dove partiranno il superG e lo slalom della combinata alpina

0
A piedi sulla Compagnoni

Si è svolta oggi l’ispezione dei responsabili FIS sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva: programma tutto confermato allora, con il 28 dicembre la discesa della Coppa del Mondo ed il 29 la combinata alpina, articolata su superG ed una manche di slalom.

ISPEZIONE A PIEDI – A piedi, dalla cresta del monte Sobretta a 2750 metri di quota ancora innevata, fino al traguardo posto a 1745: presenti il direttore della Coppa maschile Markus Waldner, il responsabile della sicurezza della velocità Hannes Trinkl ed il coordinatore Emmanuel  Couder, accompagnati dal direttore di gara Omar Galli e da Tino Pietrogiovanna, il direttore di pista. Insieme hanno visionato la pista e deciso dove saranno posizionati i cancelletti di partenza del superG e dello slalom. La prova veloce, che dovrebbe durare circa un minuto e trenta secondi, prenderà il via alla curva Daytona, mentre lo slalom partirà dal dosso Fank. La pista, soprattutto per la discesa, appare già molto sicura e verrà apportata solo una piccola modifica all’ingresso del Canalino per aumentare ulteriormente lo spazio di fuga.