San Vigilio, gigante donne di Coppa sulla ‘Erta’ a gennaio? Si decide a Cancun

Prova assegnata all'Italia e inserita nel lungo weekend di Cortina, che ha ospitato gare tra le porte larghe fino al 2010. Ma l'idea è di gareggiare a casa di Manfred e Manuela Moelgg sulla pista 'Erta', con muro finale meraviglioso...

0

Ne avevamo già parlato diversi mesi fa, poi gli ispettori FIS hanno visitato due volte la nuova pista e ora a Cancun si deciderà o meno se inserire una terza tappa italiana di Coppa del Mondo donne nella prossima stagione agonistica, 2016-2017, dopo Sestriere (che rientra il 10-11 dicembre 2016 con gigante e slalom) e Cortina (27-28 gennaio). Ci spieghiamo meglio: l’esigenza di far disputare altre gare tra le porte larghe a gennaio nel circuito femminile dopo il ‘classico’ dicembre ricco di giganti è stata discussa dalla FIS su suggerimento di diverse federazioni; dopo aver accolto l’istanza la prova è stata assegnata all’Italia, inserita nella prima bozza di calendari a lungo termine (fino al 2019) nel lungo weekend di Cortina d’Ampezzo, dove fino al 2010 si disputavano appunto discesa, superG e gigante. Dal 2010 le prove sull’Olympia delle Tofane sono due, discesa e superG.

SAN VIGILIO DI MAREBBE – La realtà dei fatti ci dice però che quel suddetto gigante di Coppa del Mondo donne, in programma il 29 gennaio 2017, dovrebbe/potrebbe disputarsi in realtà a San Vigilio di Marebbe, che dal 2009 ospita regolarmente gare di Coppa Europa maschili (slalom, gigante, city event) su diversi tracciati. La pista in questione sarebbe assai interessante: si tratterebbe della “Erta” (in lingua ladina, parlata nella valle, significa “ripida”…), una ‘nera’ molto bella che fa parte del comprensorio di Plan de Corones, ma che in realtà si trova sul versante del Piz de Plaies e scende a valle verso San Vigilio di Marebbe, di fatto a casa di Manfred e Manuela Moelgg. Il tracciato si chiude con un muro finale molto ripido e onestamente splendido, perfetto per un gigante femminile di Coppa del Mondo. Nelle immagini sotto, pur girate da ‘rider’ su snowboard, è proprio possibile apprezzare il ripido conclusivo. Nell’imminente congresso FIS di Cancun, in Messico, che si apre il prossimo 5 giugno, si discuterà anche della possibilità di assegnare appunto questo gigante, in quota comunque italiana, a San Vigilio di Marebbe. Si resterà a Cortina? Si cambierà? Ancora un po’ di pazienza…