Azzurre in partenza da Zurigo. Gasslitter, solo superG

Otto italiane a caccia di medaglie in Russia. Ad Hafjell 2015 arrivarono l'oro in superG di Federica Sosio e il bronzo in discesa di Nicol Delago. Verena è a Roma, presterà Giuramento per entrare nei Carabinieri e dovrà saltare purtroppo la discesa libera iridata

0
Gruppo femminile azzurro al completo

Finalmente ci siamo. Dopo un’ottima stagione in Coppa Europa, coronata da cinque vittorie e 14 podi a due tappe dal termine (ovviamente con partecipazione allagata a molte altre atlete) e tanti possibili posti fissi per la prossima Coppa del Mondo da conquistare, il gruppo di Devid Salvadori ha raggiunto Zurigo ieri in macchina e oggi volerà alla volta di Sochi, sede dei Mondiali jr. 2016 dopo aver ospitato i Giochi Olimpici 2014. Nell’edizione 2015, svoltasi ad Hafjiell, in Norvegia, il gruppo femminile conquistò una medaglia d’oro in superG con Federica Sosio (oggi infortunata, ma comunque classe ’94, quindi in ogni caso impossibilitata a partecipare) e una di bronzo con Nicol Delago in discesa. Verena Gasslitter vedrà la sua partecipazione limitata al solo superG per via degli impegni con il Gruppo Sportivo Militare a Roma.

GRUPPO – Otto le ragazze convocate, tutte in grado di fare bene anche se le ‘punte’, almeno stando ai risultati stagionali, sono sicuramente Nicol Delago, Verena Gasslitter e Laura Pirovano: con loro saranno in gara in Russia Jole Galli, Asja Zenere, Nadia Delago, Giulia Lorini e Lucrezia Lorenzi, queste ultime due ragazze le nostre speranze per lo slalom. Attenzione poi al regolamento. Il contingente massimo per ogni gara sarà di sei atlete, ovvero quattro + due a scelta che possono partecipare a tutti gli eventi, a patto che siano sempre le stesse. Molto probabilmente per l’Italia si tratterà di Jole Galli e Laura Pirovano.

GASSLITTER – Programma gioco forza limitato per Verena Gasslitter: l’altoatesina di Castelrotto, quest’anno vincitrice di un superG a Davos e capace di salire sul podio anche in discesa, si trova a Roma per il Gruppo Sportivo militare (dovrà sostenere proprio in questi giorni il Giuramento da Carabiniere) e quindi arriverà a Sochi solo alla vigilia del superG, domenica, senza poter provare neanche la pista, saltando la discesa dove si sarebbe giocata sicuramente chance importanti da podio. Peccato, ma potrà rifarsi nella sua gara preferita e in ogni caso il gruppo azzurro è solido e compatto. Staff al completo per le donne, composto dal responsabile Salvadori, più Dorigo, Momo, Sberze e Belingheri.

PROGRAMMA – Si parte domani e venerdì con i primi due training delle discese, sia maschile che femminile. Prima gara sabato 27, con le libere, una dopo l’altra. Domenica superG uomini, lunedì superG donne. Martedì riposo, poi una dopo l’altra Combinata alpina, Team Event, slalom e chiusura con i giganti venerdì 4 e sabato 5 marzo.

In bocca al lupo gigante a tutti i ragazzi azzurri.