Moelgg e l’amore per la bici: «Ho ripreso a pedalare con insistenza. Dopo la Sportful ora la Maratona»

Il ladino di Mareo, che torna sulla neve a fine luglio, continuerà almeno altri tre anni

0
Manfred Moelgg

Scia e pedala, o meglio pedala e basta in questo periodo. Dai, mettiamoci anche il golf. Per la neve si può aspettare ancora un mese abbondante quando sarà tempo di Zermatt con il team degli slalomgigantisti per il primo training del 2017: si sa che per Manfred Moelgg la bici in questo periodo non è solo allenamento, ma amore vero.

PASSIONE E ALLENAMENTO A PEDALI  – «Già, passione, entusiasmo, mi piace far fatica in sella, è bello pedalare», sostiene Moelgg. Il ladino di Mareo, nel 2008 vincitore della Coppa del Mondo di slalom e anche di tre medaglie iridate in carriera, ha partecipato a Feltre alla Granfondo Sportful. Manni si è cimentato nel percorso di 130 km con 3000 metri di dislivello, un allenamento importante in vista della sua Granfondo. Già, il marebbano sarà al via della Maratona Dles Dolomites in programma il 3 luglio in partenza da La Villa in Badia, e si cimenterà nel percorso medio di 110 km e 3000 metri di dislivello dove è riuscito a stare sotto le 4 ore in una edizione terminando a ridosso della top 20 assoluta. Tanta roba. Ancora Manni: «Ho ripreso a pedalare con più insistenza questa primavera, l’anno scorso ho voluto levare la bici dalla preparazione ma l’ho inserita ancora volentieri. Mi piace e l’ho sempre fatto, quindi…».

FUTURO – Moelgg è il ‘senatore’ del team dello slalom e del gigante, e nel 2017 inizierà la stagione numero 14 in Coppa del Mondo ed ha ancora voglia matta di sci e gare: «Almeno tre anni, ci sono davanti due Mondiali e un Olimpiade. E soprattutto tante medaglie…».