LIVE – Bosca fratelli d’Italia: dopo Giulio, ecco Guglielmo campione di combinata. Giovani: Prast anticipa Zuccarini e Pradal

PASSO SAN PELLEGRINO - Giulio, oro in gigante, è bronzo in combinata. Argento a Prast che si aggiudica il tricolore juniores

0
I fratelli Bosca al Passo San Pellegrino ai tricolori Assoluti ©Gabriele Pezzaglia

Fratelli d’Italia, fratelli d’oro, fratelli…assoluti. Dal gigante alla combinata, da Moena al Passo San Pellegrino, non cambia il marchio di fabbrica. Se Giulio trionfa fra le porte larghe, arriva il giorno di Guglielmo. Che andare la premiata ditta Bosca! Il Campionato Italiano Assoluto 2017, griffato sci club 2000 di Mason Vicentino, mette in vetrina i due fratelli. In testa dopo il superG, Guglielmo resiste anche fra le porte strette: a conti fatti, è il più veloce sulla nevi fassane di Moena Passo San Pellegino e chiude con il tempo totale di 1.55.89. La Cima Uomo lo esalta e lo laurea campione. E non c’è solo Gugu sul podio con la medaglia d’oro al collo, ma c’è anche Giulio che conquista un sorprendente bronzo e perde da suo fratello 1.05. Tesserati per l’Esercito, milanesi ma dal sangue astigiano, con il cuore a Courmayeur. Anzi il cuore è a Pre St.Didier a dire la verità, dove c’è lo sci club Crammont Mont Blanc di Ottavio Bieler e Luca Rossi, con cui sono cresciuti e maturati fino ai palcoscenici nazionali.

Due tipi differenti Giulione e Gugu. Il primo più istintivo, irruento, imprevedibile; il secondo più razionale, calcolatore, meticoloso. Diversi ad esempio anche gli studi dopo il liceo: Giulio dottore in Scienze Politiche, Guglielmo studente di Ingegneria. E anche nei lineamenti: il primo più mediterraneo, latino, mentre il secondo più germanico, nordico. Ma allo stesso modo determinati, agguerriti, ambiziosi. Due guerrieri. Soprattutto, due campioni italiani.

Il podio degli Italiani Assoluti ©Gabriele Pezzaglia
Il podio degli Italiani Assoluti ©Gabriele Pezzaglia
Relax a fine gara... ©Gabriele Pezzaglia
Relax a fine gara… ©Gabriele Pezzaglia

TITOLO GIOVANI A PRAST – Medaglia d’argento nella combinata alpina per Alexander Prast, carabinieri, a 1.02 dalla testa della classifica. Il bolzanino, classe ’96, è campione italiano della categoria Giovani. Ecco cosa ha detto: «Una stagione che si sta concludendo alla grande. Tredicesimo in Coppa Europa a Kitzbuehel in superG e classifiche scalate, medaglia d’argento ai Mondiali Giovani di Aare in discesa, adesso queste due medaglie. L’anno scorso ero in Comitato Alto Adige, ora eccomi in squadra azzurra e il primo inverno agonistico lo considero positivo».

Alexander Prast ©Gabriele Pezzaglia
Alexander Prast ©Gabriele Pezzaglia

LA CLASSIFICA DELLA COMBINATA

GIOVANI: BRILLA ANCORA ZUCCARINI. TERZO PRADAL – Il podio dei tricolori Giovani vede al secondo posto Giulio Zuccarini. Dopo l’oro di ieri in gigante, l’azzurrino dell’Appennino bolognese tesserato per il Livigno continua a mettersi in mostra. Una stagione positiva per il giovanotto emiliano, che ha ancora molto margine, e ci fa sapere: «Un’altra medaglia, la strada segnata è quella giusta. Sono contento di questo Italiano, avanti così. C’è da lavorare ancora adesso…». Al terzo posto della classifica del tricolore Giovani ecco Matteo Pradal: una medaglia pesante per il Comitato Veneto, conquistata dal portacolori dello Ski College Falcade. La parola al coach del Comitato Veneto Andrea Schenal: «Una medaglia importante, la rassegna tricolore giovanile è uno dei momenti più significativi per noi Comitati che ci cimentiamo in questa categoria. Un bel risultato questo bronzo di Pradal».

Giulio Bosca, Giulio Zuccarini e Simone Stiletto ©Gabriele Pezzaglia
Giulio Bosca, Giulio Zuccarini e Simone Stiletto ©Gabriele Pezzaglia

ITALIANO ASSOLUTO: QUARTO DE ALIPRANDINI, QUINTO HANNES ZINGERLE – La classifica del Campionato Italiano Assoluto ha visto al quarto posto il finanziere Luca De Aliprandini, mentre al quinto ecco il carabiniere Hannes Zingerle. Sesta piazza per Giulio Zuccarini, squadra C griffato Livigno, settima invece per il poliziotto Paolo Pangrazzi. Ottavo Pietro Zazzi, Reit Ski Team, nono il finanziere Alex Hofer e decimo il carabiniere (ex forestale) Simon Maurberger che ha chiuso con lo stesso tempo del carabiniere Florian Schieder. La gara era valida anche come Gran Premio Italia Senior: ha vinto Giulio Bosca e sul podio Pangrazzi e Zazzi.

Luca De Aliprandini ©Gabriele Pezzaglia
Luca De Aliprandini ©Gabriele Pezzaglia