La Molina, Patricksson in gigante. Maurberger niente posto fisso

L'azzurro del gruppo Coppa Europa è uscito nella prima manche. E' quinto nella standing di specialità

0
Axel William Patricckson ©Agence Zoom

La Molina, Spagna, ultimo gigante di Coppa Europa. Il circuito continentale si è concluso oggi con l’ultima gara in programma. La vittoria è andata al norvegese Axel William Patricksson che ha concluso con il crono di 2.11.41, davanti al tedesco Benedikt Staubitzer, all’arrivo con un gap di 28/100. Terzo gradino del podio per il norvegese Bjoernar Neteland, staccato di un solo centesimo dal secondo classificato e di 29 dal vincitore. A completare la cinquina iniziale sono stati il finlandese Eemeli Pirinen, a 51/100, con quinto Stefan Brennsteiner, a 59/100.

GLI ITALIANI – Ottava posizione per Luca De Aliprandini, a 1.06, diciassettesimo Daniele Sorio, ventunesimo Tommaso Sala, ventiduesimo Emanuele Buzzi, ventiquattresimo Alex Zingerle, trentunesimo Andrea Ballerin e quarantaquattresimo Giordano Ronci. Non ha concluso la seconda manche Michelangelo Tentori, mentre è uscito nella prima Hannes Zingerle.

BEFFA MAURBERGER – L’altoatesino del gruppo Coppa Europa è partito con il pettorale numero 1 ed è uscito nel corso della prima manche. Per lui è sfumata la possibilità di conquistare il posto fisso. L’azzurro è infatti finito al quinto posto con 324 punti, alle spalle di Stefan Brennsteiner, Axel William Patricksson e Loic Meillard – tutti e tre con il posto garantito per la Coppa del Mondo il prossimo anno – e dietro al finlandese Eemeli Pirinen.