Innerhofer, addio ai Mondiali. Troppo forte il dolore, la sua stagione è già finita

Christof Innerhofer ha deciso di non partecipare ai Mondiali di Sankt Moritz e la sua stagione può considerarsi conclusa con il secondo posto nel SuperG di Kitzbuehel. Troppo forte il dolore per la frattura al perone che ancora non si è saldata. Oggi ha provato a sciare, per la prima volta dopo la prova della Discesa di Garmisch, e in due giri, è caduto due volte. In queste condizioni il suo equilibrio è molto scarso per via del mancato appoggio del ginocchio. A Kitzbuehel ha fatto un vero miracolo, ma i miracoli purtroppo non si ripetono. Troppo pericoloso scendere in pista in queste condizioni. La decisione è quella di fermarsi, di curare bene la frattura e di puntare a presentarsi in perfette condizioni fisiche la prossima stagione, che sarà quella delle Olimpiadi in Corea.

LE PAROLE DI INNER – «È un giorno molto triste per me – dichiara Christof Innerhofer – io rischio sempre al massimo, non mi tiro mai indietro, ma oggi per la prima volta mi sono reso conto che è troppo pericoloso gareggiare con una frattura del genere. Rischierei di farmi molto più male perché mi mancano coordinazione ed equilibrio a causa del dolore che ancora è forte. Per me è davvero molto dura dire stop, ma so che tornerò più forte di prima per puntare a grandi obiettivi».

Altre news

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...

Vinatzer in Belgio: «Indoor per preparare l’Argentina. Contento del coach Del Dio»

Domani Alex Vinatzer effettuerà il secondo raduno sulla neve. Dopo quello di Saas Fee, il gardenese classe '99 con il team azzurro si prepara a quattro giorni nell'impianto indoor di Peer in Belgio. Eccolo Alex: «A Saas Fee alle 7.30 a...