Elena Curtoni, due settimane di fisioterapia a Milano

Elena Curtoni, valtellinese di Cosio, classe ’91, un podio in Coppa del Mondo, è rientrata ieri sera, martedì 6 settembre, in Italia da Ushuaia, Argentina, dove si trovava dal 28 agosto, per recarsi oggi in mattinata a Milano e approfondire l’analisi sull’infortunio patito alla coscia destra. Trattasi di uno strappo al retto femorale che necessita di due settimane di fisioterapia, in acqua e fuori, oltre a Tecar e consuete terapie del caso. La sorella minore di Irene si era in realtà fatta male prima di partire per il Sud America, come lei stessa ci conferma.

STOP – «Mi sono infortunata in palestra, il 16 agosto scorso – ammette Elena -, facendo quel che si chiama uno ‘squat bulgaro’. Ciò nonostante, d’accordo con i medici, sono partita lo stesso per l’Argentina sperando di riuscire comunque a sciare. Certo, di mezzo c’era un muscolo delicato, ma abbiamo provato comunque visto che la trasferta a Ushuaia è molto importante. L’infortunio non è peggiorato, per fortuna, la situazione è rimasta come prima. Ma ovviamente in queste condizioni ho preferito fermarmi per non rischiare nulla di più grave e soprattutto perché non riuscivo a mettere intensità negli allenamenti, aspetto fondamentale in questa fase della preparazione. Rimanere a curarmi in Argentina? Avrei potuto, ma per sciare poi “bene” solo una settimana, dopo dieci giorni di campo libero. E non era il caso. Oggi ho effettuato una ecografia di controllo e farò un’altra risonanza settimana prossima. Ora lavorerò due settimane in Physioclinic a Milano, sperando poi di rimettere gli sci poco dopo il 20 settembre, ma bisogna vedere come migliorerà la coscia. Purtroppo in questo periodo mi capita sempre qualcosa, ogni estate: ormai ci sono abituata. Certo non fa piacere, ma pensiamo positivo».

Mancano 45 giorni all’apertura di Coppa del Mondo, a Soelden.

Altre news

Ancora neve a San Pellegrino: salta anche il secondo superG

Ancora neve a Passo San Pellegrino. Questa mattina la Val di Fassa si è svegliata con una nuova fitta nevicata in corso e visibilità molto bassa. Condizioni decisamente peggiori rispetto a ieri, quando il cielo era a tratti sereno,...

Svelata To Tag, la mascotte dei Giochi Mondiali Universitari di Torino 2025

To Tag è pronto a conquistare il cuore di tutto il mondo. A Torino è stata presentata la mascotte dei XXXII Giochi Mondiali Universitari invernali di Torino 2025, nata dalla volontà di creare una connessione universale che vada al...

Inarrestabile Odermatt: 1001 punti di vantaggio a 10 gare dalla fine!

Henrik Kristoffersen ci ha provato, ha provato a mettere pressione a Marco Odermatt nella seconda manche del gigante di Palisades Tahoe, ma lo svizzero ha fatto il Marco Odermatt nel finale di gara, rifilando tre decimi nell'ultimo settore, per...

Odermatt appena davanti a Kristoffersen, poi ampi distacchi a Palisades Tahoe

Nuova trasferta oltreoceano per il settore maschile, che poco fa è sceso in pista per la prima manche del gigante di Palisades Tahoe. Negli Stati Uniti, altra strepitosa manche per l'elvetico Marco Odermatt, che chiude in 1'06"48 e di...