Prato Nevoso, Delsante graffia ancora. Speranzoni fra due slovene

Il parmense ha la meglio su Ballerin e Manfrini nel gigante FIS

0
Il podio

Rocco Delsante, ex azzurro ed ora portacolori del CUS Parma, si aggiudica la FIS di gigante che si è disputata sulle nevi cuneesi di Prato Nevoso. L’emiliano ha staccato di 42 centesimi il poliziotto di interesse nazionale Andrea Ballerin. Terzo gradino del podio per il poliziotto Marco Manfrini a 64 centesimi. Quarto lo svizzero Danile Sette, quinto il monegasco Olivier Jenot. Sesta piazza per Guglielmo Bosca dell’Esercito, mentre al settimo posto ecco il finanziere Stefano Baruffaldi che precede Alex Zingerle, azzurro del gruppo Coppa del Mondo. Noni con lo stesso tempo un altro azzurro della A, Luca De Aliprandini, e Michele Gualazzi, Ski Team Cesana. In classifica poi nei quindici anche Alex Hofer, Giordano Ronci, Pietro Franceschetti, Matteo De Vettori e Nicola Quaquarelli. Al via c’erano anche due velocisti della squadra A: Mattia Casse che ha chiuso diciottesimo e Christof Innerhofer che è uscito nella seconda manche.

GIGANTE DONNE – In campo femminile brilla ancora l’Emilia: la poliziotta di Pavullo Michela Speranzoni si piazza sul podio fra due slovene. Vince infatti Anna Bucik con 5 centesimi sulla modenese e terza l’altra slovena Marusa Ferk a 66. Nella standing ecco quarta l’azzurra del gruppo Coppa Europa Valentina Cillara Rossi, quinta la toscana in forza con il Comitato Appennino Emiliano Marta Giunti, sesta la forestale Lisa Magdalena Agerer, settima ancora CAE con Giulia Tintorri, ottave le atlete del Comitato Alpi Occidentali Lucrezia Lorenzi e Serena Viviani, a chiudere la top ten la veneta Matilde Minotto.