Primo verdetto GPI, Bertoldini si impone nelle prove tecniche: «Obiettivo raggiunto»

Una vittoria già aritmetica quella di Andrea Bertoldini nel Gran Premio Italia Junior delle discipline tecniche. Da qualche giorno le classifiche lo danno in testa matematicamente imprendibile con 760 punti, davanti a Francesco Zucchini (Alto Adige) e Diego Bucciardini (Appennino Emiliano) fermi ad oggi rispettivamente a 454 e 439 lunghezze. Bertoldini portacolori dell’Esercito agli ordini di Max Iezza e Roberto Nani, è stato lanciato dallo sci club Lecco (AC) con il quale tutt’ora si allena. Sono Carlo Riva, Pier Dei Cas, Pietro Migliazza i tecnici che lo seguono nel sodalizio lombardo guidato da Arturo Montanelli e Pietro Brivio, mentre Dino Tenderini e Marco Milani i riferimenti per la parte atletica. In Comitato Alpi Centrali il riferimento è Michelangelo Tentori. Oltre a queste realtà, c’è stata già durante quest’annata agonistica anche la Fisi sulla strada di Andrea. E’ vero che il successo nel GPI tecniche lo inserisce definitivamente senza se e senza ma nei quadri azzurri, ma il giovanotto del 2003 ha avuto modo di allenarsi in alcune occasioni con la squadra nazionale giovanile ed in particolare la possibilità di essere aggregato in autunno in Argentina a Ushuaia in un training che poi è risultato fondamentale per la sua crescita.

Bertoldini

Ci dice proprio Andrea Bertoldini: «L’obiettivo era quello di imporsi nel GPI tecniche, ma un conto è un proposito, un altro realizzarlo. Sono davvero soddisfatto, sono riuscito in questa impresa grazie ad una stagione sicuramente regolare. Sono cresciuto molto in gigante, l’allenamento argentino è stato davvero risolutivo. In slalom ero già ad un livello buono e così con due discipline sono riuscito ad essere subito competitivo». Bertoldini ha vinto per il momento 8 tappe del Gran Premio Italia Junior: cinque giganti fra Sestriere, San Vigilio, Alleghe, due a Folgaria, quindi tre slalom ossia Sestriere e la doppietta di Roccaraso. E non è ancora finita: fra tappe rimanenti GPI e tricolori di categoria il bottino può salire ancora…

Bertoldini

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...