La Valle d’Aosta incoraggia i giovani: stagionale a 50 euro per gli under 18

0
Uno scorcio di Pila ©Pierre Lucianaz

Quante regioni, in Italia, hanno uno skipass regionale a prezzi convenzionati per gli agonisti? Qualche stagione fa avevamo fatto un breve approfondimento su una questione dibattuta da tempo. Poche, comunque, è la risposta. Si parla di 400, 500 euro, si parla di stagionali per la località, non regionali, si parla di skipass Baby e Cuccioli di 20,25 euro per fare una manche di gara la domenica. 

Ora a fare notizia è la linea intrapresa dalla Regione Autonoma della Valle d’Aosta che da sempre va incontro ai ragazzi degli sci club, agli sportivi, al Comitato Asiva e alla categoria dei maestri di sci. Serviva fare un determinato numero di gare per accedere a una tariffa agevolata. 

Questa volta è arrivato uno scossone ancora più grande per il mondo giovanile. Il governo regionale – in accordo con l’Associazione valdostana impianti a fune – ha deciso di inserire uno skipass stagionale al costo di 50 euro per tutti i giovani residente nati dopo il 31/10/2001. Quindi fino a 18 anni i giovani sciatori potranno allenarsi, gareggiare e divertirsi tutta la stagione, in tutte le località, al prezzo di 50 euro. Fino allo scorso anno gli agonisti potevano usufruire di una tariffa di poco superiore ai 200 euro, già molto favorevole sopratutto se confrontate con il resto d’Italia. 

«Una novità tanto attesa che permetterà alle famiglie valdostane di aderire, attraverso lo skipass giovani, a un progetto che consentirà ai giovani di avere una maggiore possibilità di praticare lo sci alpino e lo sport in montagna – si legge in una nota regionale -. Il progetto si svilupperà , attraverso un’azione di sistema ampia e strutturata, coinvolgendo tutti gli attori e gli operatori coinvolti del sistema dello sci valdostano. Gli Assessorati competenti, insieme con AVIF-Associazione valdostana impianti a fune, ASIVA e Associazione valdostana Maestri di sci, presenteranno nel mese di novembre il progetto alla popolazione».

Articolo precedente#RoadToSoelden: gigantisti in pista a Saas-Fee
Articolo successivoPrato Nevoso si prepara per l’International Ski Games
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.