Hannes Zingerle si aggiudica l’ultimo slalom di Pfelders

Quarta giornata di gare a Pfelders/Plan by Sci Club Passeier ed ancora tempo di slalom FIS. Dopo la vittoria di Hans Vaccari ieri, un altro azzurro si è imposto oggi. Stiamo parlando del ’95 in forza al gruppo Coppa Europa Hannes Zingerle, che ha avuto la meglio sul finanziere Alex Hofer distanziato di 35 centesimi e su Hans Vaccari che perde invece 42. I distacchi poi aumentano: quarto un altro portacolori delle Fiamme Gialle. Stiamo parlando di Stefano Baruffaldi, distanziato di 1.32. Poi a 2.48 c’è Davide Brignone: per il fratello di Federica, tesserato Crammont Mont Blanc, comunque un risultato sicuramente positivo. Poco distanziato c’è un altro Senior duro a morire: è Nicolò Colombi, atleta in forza all’ UBI Banca Goggi. Settimo il giapponese Kyosuke Kono e ottavo il poliziotto Andrea Squassino.

Hannes Zingerle
Hannes Zingerle

IN MOSTRA I GIOVANI BIASCI, FRANZOSO E PADELLO – Il ceco Ondrej Berndt chiude nono e a completare la top ten c’è il toscano del CAE Tutto Bianco Marco Biasci che è il primo Giovane fuori squadra in classifica. E il primo Aspirante? Matteo Franzoso naturalmente: il ’99 AOC del Sestriere, osservato Giovani velocità, è dodicesimo assoluto e precede l’altoatesino Patrick Renner. Sedicesimo l’AOC dell’Equipe Limone Paolo Padello, vincitore del primo slalom di Pfelders.

GUARDA LA CLASSIFICA

Matteo Franzoso
Matteo Franzoso

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...